Menu
Cerca
I dati

Gallera: “Bergamo e Cremona allo stremo, fermiamo tutto”: il governo decide domattina. I DATI del contagio

Il punto sul contagio dell'assessore al Welfare e del presidente Fontana.

Gallera: “Bergamo e Cremona allo stremo, fermiamo tutto”: il governo decide domattina. I DATI del contagio
Cronaca Treviglio città, 10 Marzo 2020 ore 18:45

Sono 5791 i casi positivi di Coronavirus in Lombardia. E Bergamo è ormai in modo stabile la provincia più colpita, in cui si è verificata anche nelle ultime 24 ore un’impennata di contagi.  Lo ha spiegato poco fa in conferenza stampa l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Sollecitando, di nuovo, la chiusura di tutte le attività economiche non essenziali in Lombardia. Il governo, ha spiegato il presidente della Regione Attilio Fontana, si radunerà domattina.

Bergamo, volano i positivi: +248

“Bergamo è ormai la provincia più critica: 1472 positivi,  con ben 248 casi positivi in più rispetto a ieri”. Il dato che ci ha portato a chiedere misure ancora più restrittive al Governo. “Abbiamo 644 posti letto Covid nelle Terapie intensive, e ogni giorno estendiamo il perimetro delle Terapie intensive” prosegue l’assessore.

“La saturazione è sempre più alta, questo è il tema – prosegue Gallera –  Ci pare che negli ultimi due giorni di aver visto una maggiore presa di coscienza da parte dei cittadini. Ma c’è l’assoluta necessità di misure più forti”. “Bergamo e Cremona – prosegue Gallera – Sono presidi ormai allo stremo. Tutti si stanno mobilitando, ma purtroppo lo scenario che stiamo cercando di prevenire lo vedremo sempre più spesso” senza nuove misure più restrittive”.

La situazione a Treviglio non è particolarmente più rosea: l’intero presidio ospedaliero, come quello di Romano, è ormai sostanzialmente dedicato ai cosiddetti pazienti Covid.

La raccolta fondi vola: raggiunti 25mila euro

La donazione del flussimetro all’ospedale di Treviglio

Gallera: “Semplifichiamo procedure per gestione dei cadaveri”

Tra le altre questioni delicate che Regione sta affrontando c’è anche quella legata alla gestione dei cadaveri delle vittime di Covid-19 negli ospedali. “Abbiamo rilevato alcune criticità” ha confermato Gallera. “Stiamo semplificando le procedure per la chiusura delle bare”.

Lodi, il fermo funziona

Gallera ha anche ribadito come i dati mostrino che il fermo totale adottato nei giorni scorsi nella zona rossa abbia “pagato” in termini di riduzione dei nuovi contagi. QUI i dati. Anche l’assessore Foroni ha parlato di quei numeri. “Mi piace sottolineare la grande responsabilità di quella popolazione  – ha detto – Sembra che solo lo 0.06 percento della popolazione ha rispettato quelle regole ferree che sono costate tanti dubbi quando abbiamo deciso di intraprenderle, ma che hanno dimostrato che hanno funzionato”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli