Attualità
Bassa e Cremasco

Il 2021 del Parco del Serio: nei prossimi obiettivi un percorso in bici lungo il fiume

Tanti i progetti conclusi e archiviati, ma c'è molto lavoro da fare per un 2022 che si prospetta impegnativo.

Il 2021 del Parco del Serio: nei prossimi obiettivi un percorso in bici lungo il fiume
Attualità Cremasco, 05 Gennaio 2022 ore 14:55

Si chiude un anno di intenso lavoro per il Parco del Serio, un 2021 che, nonostante la complicata situazione generale determinata dalla pandemia, ha visto il successo di diverse iniziative, che hanno messo le basi per una serie di progetti che troveranno realizzazione nel corso del 2022 come il progetto di collegamento che consentirà di percorrere in bici tutto il corso del fiume.

Il 2021 del Parco del Serio

È questa la sostanza dell’intervento del presidente Basilio Monaci, nel corso dell’ultima riunione dei sindaci della Comunità del Parco, poco prima delle festività natalizie.

“Durante il 2021 ci siamo occupati di molti aspetti - ha esordito Monaci - Dalle manutenzioni della fitta rete di ciclabili che interessa per parecchi chilometri il territorio del Parco, alla messa a dimora di alberi, come ad esempio per il meandro verde a Crema, alle varie opere straordinarie realizzate o programmate nell’area bergamasca e in quella cremasca”.

Un lavoro intenso, appunto, reso possibile dall'impegno di un team ormai rodato di cui fanno parte la direttrice Laura Comandulli, lo staff amministrativo e tecnico, con il prezioso contributo della responsabile del settore finanziario Mariangela Premoli e il segretario Danilo Zendra.

Inaugurato il Centro Parco di Crema

Caratterizzante per il territorio cremasco, la realizzazione del Centro Parco di Crema, presso la Casa di Camperia sul viale Santa Maria, di prossima inaugurazione in primavera.

“A Romano, da anni il Parco ha creato il suo orto botanico, a Crema mancava uno spazio in grado di accogliere le scolaresche in attività di educazione ambientale, guidate dal nostro biologo e dalle Guardie Ecologiche Volontarie – ha aggiunto il presidente – uno spazio verde che sarà reso fruibile alla cittadinanza”.

La passerella tra Bariano e Romano

Il Centro cicogne di Romano

Per quanto riguarda l’area bergamasca, oltre all’importante intervento presso il Centro cicogne Antico Fosso Bergamasco, merita di essere menzionata la progettazione della passerella ciclopedonale tra i comuni di Bariano e Romano di Lombardia, che consentirà di superare la pericolosità dell’attraversamento del ponte in ingresso a Romano.

“Si tratta di un’opera che richiede un cospicuo finanziamento e che al momento si trova nella fase di progettazione – ha chiarito il presidente Monaci – con diversi enti interessati, ma grazie a un accordo tra il Parco e i due comuni di Bariano e Romano, l’iter è partito”.

Il corso per le Gev

Il presidente Basilio Monaci

Altra azione significativa del 2021, l’organizzazione del corso di formazione per le nuove Gev, che in primavera, con la nomina della commissione da parte della Regione e il successivo svolgimento dell’esame finale, consentirà di poter avere a disposizione nella prossima estate, una cinquantina di nuove Guardie, preparate, motivate ed entusiaste, utili a garantire un importante supporto al territorio e alla salvaguardia dell’ambiente.

Un pieno di iniziative per tutti i gusti

Ma le attività del 2021 sono state tante altre, tra quelle da ricordare, la prosecuzione del grande progetto “Arco Blu”, la riattivazione della lanca di Pianengo, il ripristino funzionale di ecosistemi umidi in territorio di Ripalta Arpina, la rinaturalizzazione di superfici contigue al Serio in territorio di Castel Gabbiano. Di particolare impatto cromatico per i cittadini, la realizzazione del Parco dei colori e dei profumi nell’area della passerella Bettinelli a Crema, ed il progetto di forestazione a Urgnano, senza dimenticare le collaborazione per gli eventi del cartellone “Vediamoci sul Serio” a Romano, le aperture domenicali dell’orto botanico e le escursioni estive lungo la strada del Marzale. E ancora, la realizzazione della cartina dei percorsi per bimbi e famiglie, grazie alla collaborazione con la sede di Bergamo dell’Aribi (Associazione per il Rilancio della Bicicletta), e la progettazione di tre palestre all’aperto a Seriate, Romano e Crema, per la cui realizzazione però occorre attendere ancora qualche mese.

Nel 2022 si va in bici lungo tutto il Serio

Tra le opere che vedranno la luce nel 2022, si possono già segnalare, la riqualificazione della strada del Marzale e delle aree attrezzate (i così detti affacci) danneggiate a seguito di eventi meteorologici avversi, e un progetto sperimentale, nella nuova riserva naturale tra i comuni di Cavernago, Ghisalba Urgnano e Zanica, per provare a contenere specie aliene invasive. E per concludere, l’ambizioso progetto che consentirà di andare in bici lungo il Serio, dalla sorgente alla foce, con l’anello mancante tra i comuni di Seriate e Pedrengo, possibile grazie alle risorse di regione Lombardia, che consente la congiunzione tra il sistema delle ciclabili del Parco e quelle della Val Seriana.