Menu
Cerca
Bassa e Cremasco

Parco del Serio, la passerella tra Bariano e Romano in attesa di finanziamento

Il bilancio approvato è di circa un milione e mezzo di euro: tra le fonti di finanziamento fondamentali ci sono quelle di Regione Lombardia.

Parco del Serio, la passerella tra Bariano e Romano in attesa di finanziamento
Cultura Romanese, 01 Aprile 2021 ore 15:45

Si è tenuta nei giorni scorsi la riunione dei sindaci dei comuni rientranti nel Parco Regionale del Serio e dei rappresentanti delle province di Bergamo e Cremona, per l’esame e l’approvazione del bilancio di previsione triennale 2021-2023. La riunione è stata anche l’occasione per approvare le quote per ogni singolo abitante, che i comuni e le due province riconoscono al Parco, previa illustrazione da parte della struttura tecnico-amministrativa, di quanto realizzato lo scorso anno grazie a questa quota di finanziamento.

Bilancio da un milione e mezzo di euro

L’importo complessivo del bilancio approvato è di circa un milione e mezzo di euro, con una doverosa precisazione: tra le fonti di finanziamento fondamentali del Parco, ci sono quelle di Regione Lombardia, e per questo, l’Ente presieduto da Basilio Monaci ha candidato in diversi bandi una serie di progetti, per i quali si attende l’esito che, se positivo, andrà a implementare le disponibilità che saranno formalizzate con le opportune variazioni di bilancio.

Nella Bassa si aspetta la passerella

Per quanto riguarda l’area bergamasca: ottenuto il finanziamento regionale per il collegamento fra il territorio del Parco e il comune di Pedrengo, con una ciclabile che metterà in connessione il territorio con il sistema delle ciclabili che arrivano dalla Val Seriana. Intervento da 430 mila euro, 300 dei quali dalla regione e la restante parte, dal Parco e dai comuni di Seriate e Pedrengo. In attesa di risposte dalla Regione, altri progetti candidati: il collegamento tra Bariano e Romano, con la previsione di una passerella per superare la strada provinciale, per la cui realizzazione è stato chiesto un cospicuo finanziamento e la ciclabile dei castelli.

I progetti nel Cremasco

Tra le iniziative che interessano invece il Cremasco e che sono in attesa dell’esito dell’istruttoria regionale, sono stati candidati due progetti da realizzarsi all’interno della Palata Menasciutto, sito di importanza comunitaria nell’ambito di “reti natura 2000”: creazione o riqualificazione di zone umide per anfibi e riqualificazione habitat a querceto. Ma non solo questo, sono programmati anche una serie di interventi per dare continuità a percorsi ciclopedonali esistenti lungo il fiume, con la previsione di diverse passerelle.

In attesa dell’evolversi dell’emergenza covid, sono stati riproposti i campi natura estivi, finanziati dalla Popolare Crema per il territorio, che generalmente si svolgono a Crema, Casale Cremasco, Romano di Lombardia e Seriate, a partire da metà giugno.

Il Parco del Serio è vivo

“Proposte, idee, progetti, nonostante tutto”, è il commento del direttore Laura Comandulli, che ricorda le difficoltà dell’anno scorso, determinate dal primo lockdown che aveva bloccato anche i cantieri.

“Nonostante tutto, noi ci siamo e abbiamo creato le condizioni nel 2020, affinché nel 2021, si possa fare qualcosa di concreto per il territorio del Parco”.

Con il corso GEV avviato da qualche settimana, ora il Parco del Serio volge la sua attenzione verso una grande attività preliminare di ricognizione delle aree demaniali da chiedere in concessione, al fine di poter creare con interventi di forestazione all’interno dell’intero territorio del Parco, nuovi boschi, anche per sopperire alla perdita di piante registrata nel corso degli ultimi due anni, a causa di diversi eventi metereologici.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli