Menu
Cerca
Musei aperti

Zona gialla, riaprono i musei: a Treviglio aprono su prenotazione

Treviglio, Bergamo, Crema: alcune idee per una visita infrasettimanale (nel weekend sono chiusi).

Zona gialla, riaprono i musei:  a Treviglio aprono su prenotazione
Cultura Treviglio città, 01 Febbraio 2021 ore 17:03

Tra le tante buone notizie legate alla zona gialla scattata  ieri, c’è anche la riapertura dei musei, che –  solo dal lunedì al venerdì, ma è meglio di niente – potranno riprendere ad accogliere i visitatori, pur con le ovvie misure di sicurezza legate al contenimento del contagio.

La rete dei musei di Treviglio su prenotazione

Via libera anche in città per la riapertura dei musei del circuito TreviglioMusei . Confermata, come ha spiegato l’assessore alla Cultura Beppe Pezzoni, è che la riapertura ci sarà.

L’offerta museale cittadina, poco conosciuta, è in realtà piuttosto ricca e spazia dal “classico” Museo civico Ernesto e Teresa Della Torre, al vertiginoso Museo verticale nella Torre civica, fino al sorprendente museo interattivo “Explorazione”, sui temi della ricerca scientifica e tecnologica. A questo si aggiunge il “sempre aperto” Agrimuseo orizzonale: un percorso culturale all’aperto, di circa 8 chilometri, per una visita della città che tocca sia il centro storico che la campagna della Bassa attorno alla città. C’è poi il Museo aziendale della Same, al momento, non ha ancora comunicato i dettagli della riapertura.

7 foto Sfoglia la gallery

Dal momento che i musei cittadini, in tempi normali, aprono perlopiù il sabato e la domenica, il Comune sta predisponendo un piano per renderli visitabili anche in questo periodo.  Sarà possibile visitarli su prenotazione da lunedì a venerdì nel rispetto della normativa. Le attività a distanza promosse dai musei continueranno per il momento con le stesse modalità.

Museo Civico “Della Torre” e Museo Storico Verticale (dal 28 febbraio)

Museo Ernesto e Teresa Della Torre – Treviglio

Per concordare la visita sarà necessario inviare una mail a trevigliomusi@comune.treviglio.bg.it o telefonare a 0363 317520

Museo Scientifico Explorazione

Il museo Explorazione

Per concordare la visita al Museo Scientifico Explorazione inviare una mail a info@explorazione.it oppure telefonare a 0363 317810

A Bergamo

I musei di Bergamo si stanno attrezzando per riaprire i battenti già nelle prossime ore.

“È una riapertura necessaria e anche simbolica, – commenta l’Assessore alla cultura del Comune di Bergamo Nadia Ghisalberti – che vuole essere un segnale di incoraggiamento e di ripresa a tutta la città, un contributo a far muovere le persone, ad essere cittadini “turisti” nella nostra città, per coglierne tutta la bellezza e la cura che da sempre abbiamo per il patrimonio culturale pubblico.”

Dal “Caffi” alla Gamec, passando per l’Accademia Carrara, quasi tutti i musei del capoluogo apriranno già questa settimana. Resteranno chiusi solo il Museo Civico Archeologico (per restauro), il Museo donizettiano e la Torre dei Caduti.

Il “Caffi”

Mammut al museo Caffi di Bergamo

Il museo di Scienze Naturali “Caffi”, in Città Alta riapre il mercoledì e il giovedì dalle 14 alle 18, e il venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

Museo delle Storie di Bergamo

I luoghi della rete del Museo delle storie che riapriranno al pubblico secondo questi orari:
Rocca con il Museo dell’800: Giovedì-Venerdì dalle 11 alle 18
Palazzo del Podestà con il Museo del ‘500 e il Campanone Giovedì-Venerdì dalle 11 alle 19
Convento di San Francesco con il Museo della fotografia Sestini: Giovedì-Venerdì dalle 11 alle 19

Riapre settimana prossima, dal 9 febbraio, il Palazzo del Podestà con il Museo del ‘500 e il Campanone: da martedì a venerdì dalle 11 alle 19.

L’accademia Carrara e la Gamec

 

La pinacoteca dell’Accademia Carrara e GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea riaprono mercoledì, 3 febbraio: il mercoledì e il giovedì dalle 15 alle 20.30, il venerdì dalle 10 alle 20.30

A Crema c’è Omaggio a Raffaello

Riapre anche il Museo civico di Crema e del Cremasco, da domani. Gli orari sono quelli consueti, ovviamente esclusi sabato e domenica: il martedì dalle 14.20 alle 17.30: i mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17.30.

“All’interno del percorso museale è visitabile la mostra Omaggio a Raffaello – spiega il Comune in una nota – Le stampe di traduzione del Museo Civico di Crema e del Cremasco, allestita a fine ottobre 2020 in occasione del cinquecentenario della morte di Raffaello Sanzio (1483-1520) che è stata aperta solo una decina di giorni prima della chiusura dei luoghi della cultura. Il Museo Civico di Crema e del Cremasco prolunga quindi l’esposizione e mette in mostra sei stampe incise tra la seconda metà del Settecento e l’Ottocento che raffigurano celebri opere dell’artista urbinate e della sua scuola”.

 

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli