Attualità
Treviglio

Treviglio, la Bicipolitana si allunga e arriva a Castel Rozzone

Lavori entro il 2022. A finanziare l'opera sarà principalmente il Comune di Treviglio.

Treviglio, la Bicipolitana si allunga e arriva a Castel Rozzone
Attualità Gera d'Adda, 11 Dicembre 2021 ore 11:26

Trecento metri di pista ciclabile per collegare la pista ciclopedonale di via Bergamo, che arriva alle Battaglie, a quella di Castel Rozzone. L'ha annunciata oggi sabato 11 dicembre l'assessore alle Infrastrutture di Treviglio Basilio Mangano, rendendo noto il raggiungimento di un accordo di programma con il Comune di Castel Rozzone. Entro il 2022 la fine dei lavori. L'allungamento della Bicipolitana trevigliese costituisce peraltro, del primo passo verso il più ampio collegamento, ipotizzato nei mesi scorsi, che potrebbe collegare in futuro il capoluogo della Bassa bergamasca anche con Lurano ed Arcene.

Un percorso protetto e illuminato

L’assessore  spiega: "Si tratta di un percorso di circa 300 metri (per 3 metri di larghezza) di collegamento tra la pista ciclopedonale di via Bergamo (lungo la strada provinciale 42) e quella di Castel Rozzone. Per garantire l’attraversamento in sicurezza della provinciale sarà installato un nuovo impianto semaforico a chiamata. Il percorso sarà dotato di illuminazione e di barriera di contenimento stradale (guardrail). Sono già stati effettuati incontri tra i tecnici incaricati della progettazione e, una volta acquisite le aree, si passerà alla fase esecutiva".

Treviglio paga la fetta più grande

Il progetto prevede un investimento di 230mila euro: 170mila del Comune di Treviglio, 50mila della Provincia di Bergamo e 10mila del Comune di Castel Rozzone.

Imeri: "Parola d'ordine è sicurezza"

"La parola d’ordine è la sicurezza — afferma il sindaco Juri Imeri — Se ne parla da anni di un collegamento ciclopedonale sicuro tra la frazione Battaglie e Castel Rozzone e finalmente diventerà realtà. Tutto questo grazie alla sinergia tra i due Comuni e la Provincia. È un progetto importante per la mobilità dolce che ben si inserisce nei lavori che la Bianchi sta portando avanti per la rigenerazione urbana della zona. Il percorso — aggiunge Imeri — entrerà a far parte della Bicipolitana che ad oggi conta oltre 35km di percorsi ciclabili in tutta la città. Come già accaduto con Casirate, Calvenzano, Brignano e Caravaggio, continuiamo a far rete con i comuni limitrofi per promuovere la mobilità dolce e sostenibile. Senza dimenticare che sono attivi i cantieri per collegare le frazioni Geromina e Castel Cerreto e per realizzare un percorso sicuro in via Pagazzano".

E verso Cassano?

Intanto, anche la Città metropolitana di Milano preme sulla mobilità dolce: nei giorni scorsi ha presentato un progetto di ampliamento della rete che vedrà diverse decine di nuove "linee" collegare il capoluogo lombardo con tutti i centri dell'hinterland, ma anche con molti Comuni della pianura al di fuori della provincia milanese. Tra questi anche Treviglio, Caravaggio e Crema, anche se al momento lo stesso collegamento Treviglio-Cassano è apparentemente fermo al palo. 

In alto: l'ipotesi di una pista ciclabile che collegherà in futuro Arcene, Lurano, Castel Rozzone e Treviglio. Il primo tratto, tra Treviglio (frazione Battaglie) e Castel Rozzone, sarà effettivamente realizzato entro il 2022.