Cultura
Iniziativa

"Fiammazzurrarcene" dona 5mila euro agli Alpini

Il libro "Il cielo è annuvolato" è composto dai racconti dei bambini delle scuole della Bassa.

"Fiammazzurrarcene" dona 5mila euro agli Alpini
Cultura Media pianura, 06 Maggio 2021 ore 16:39

Missione compiuta, "Fiammazzurrarcene" ha consegnato l'assegno all'Ana (Associazione nazionale Alpini) di Bergamo, come promesso.

Fiammazzurrarcene per gli Alpini

"Una bella somma, 5350 euro - ha detto, commossa la maestra Irene Carminati, promotrice dell'iniziativa, che portò, tra l'altro, alla realizzazione del libro, che raccoglieva i componimenti di tanti studenti del territorio, dopo il primo lockdown nazionale, l'anno scorso – Sono il ricavato della vendita del nostro libro, "Il cielo è annuvolato". Il denaro che abbiamo consegnato, io e Alberto Bogni, capogruppo della sezione Alpini di Arcene, all'Ana di Bergamo, sarà interamente devoluto all'ospedale Alpino da campo di Bergamo".

All'incontro con i responsabili di Bergamo, erano presenti oltre a Bogni e alla maestra Irene anche i piccoli Simone e Anastasia, figli di Irene, in rappresentanza di tutti gli scrittori che con la loro fantasia e il loro impegno hanno fatto grande e indimenticabile, per non dire "luminoso" , un libro nato nel momento più buio della lotta contro il Covid-19.

In un libro il coraggio dei bambini

"I loro contributi sono 113 preziose gocce in un mare di solidarietà" ha detto ancora Irene. Il libro "Il cielo è annuvolato" è composto dai racconti dei bambini delle scuole della Bassa. Carminati, nel marzo 2020, aveva pubblicato un tutorial sul web rivolto ai bambini e alle loro famiglie (il progetto Fiammazzurra) per accendere ogni venerdì una lanterna azzurra e sentirsi così meno soli, al pensiero che tanti altri compagni di scuola facessero lo stesso nel medesimo momento. A questa idea, se n'era aggiunta un'altra, quella appunto del concorso #noiscriviamodacasa. Da qui era nato il libro. Secondo le intenzioni, il ricavato economico della distribuzione sarebbe andato all'ospedale da campo Alpino e all'associazione nazionale degli Alpini di Bergamo. In più, con l’iniziativa "Il libro sospeso" era stato possibile acquistare una copia da donare alla reparto di Pediatria dell'ospedale Papa Giovanni XXIII, a sostegno dei bambini là ricoverati (la consegna era avvenuta in occasione della festa di Santa Lucia del dicembre scorso).