Menu
Cerca
Arcene

Poesie e racconti dei bambini in un libro per aiutare gli Alpini di Bergamo

Dopo la Fiamma Azzurra una nuova iniziativa per raccogliere fondi da destinare all'ospedale da campo in Fiera Bergamo.

Poesie e racconti dei bambini in un libro per aiutare gli Alpini di Bergamo
Cronaca Gera d'Adda, 30 Aprile 2020 ore 18:18

(nella foto Matteo Locati alla batteria)

Irene Carminati non si ferma: dopo l’iniziativa “Fiamma Azzurra” è partita la raccolta di testi e poesie scritti da bambini e ragazzi, che saranno pubblicati a scopo benefico in un volume il cui ricavato sarà interamente devoluto all’Associazione Nazionale Alpini di Bergamo. L’iniziativa, inoltre, gode di un testimonial di eccezione, l’arcenese Matteo Locati, del gruppo musicale bergamasco Pinguini Tattici Nucleari, che a titolo personale ha raccolto l’appello dell’insegnante.

I bambini raccontano…

A spiegare l’iniziativa è stata la stessa Irene, distintasi nelle scorse settimane per la realizzazione delle fiamme azzurre che hanno colorato i balconi arcenesi e non solo nelle scorse settimane. Per spiegare al meglio questa nuova iniziativa, la docente ha anche realizzato un breve video tutorial per i giovanissimi partecipanti.

“Si tratta di un concorso letterario la cui partecipazione è gratuita, ed è rivolto ai bambini dai 6 ai 14 anni residenti nella Bassa – ha chiarito – Partecipare è semplicissimo: i bambini non devono far altro che accedere alla pagina Facebook Fiammaazzurra Arcene #andràtuttobene e scaricare da lì il relativo modulo per la privacy, da inviare compilato insieme al proprio testo all’indirizzo mail fiammazzurra20@gmail.com“.

Il testo può essere di qualunque tipo: un racconto, una filastrocca o una poesia, di lunghezza massima pari a 1500 battute.

In aiuto all’ospedale degli Alpini di Bergamo

“Verranno scelti 100 elaborati che saranno pubblicati in un libro della Sestante Edizioni – ha aggiunto Irene – I proventi, poi, saranno interamente destinati all’Ana di Bergamo per il suo ospedale da campo. Il nostro scopo è chiaramente fare del bene e contribuire alla rinascita del nostro territorio, ma anche dare ai bambini un messaggio, che anche rimanendo a casa possono contribuire a migliorare la collettività, oltre alla soddisfazione di poter apparire con nome e cognome come scrittori su un libro”.

La spinta di Matteo, dalla banda al palco di Sanremo

Tra i primi a raccogliere l’appello della docente è stato il membro arcenese dei Pinguini Tattici Nucleari, Matteo Locati, che a titolo personale ha deciso di dare una spinta all’iniziativa lanciando un messaggio ai giovani scrittori. “Lui deve essere un esempio per i giovani, perché partito dalla banda di Arcene è arrivato con impegno e dedizione al podio del Festival di Sanremo – ha concluso Irene – Quando gli ho presentato il mio progetto si è subito detto entusiasta e nel giro di qualche giorno mi ha consegnato il suo scritto, molto intimista e riflessivo. La sua presenza in questo libro spero che incoraggi i ragazzi a mettersi in gioco in prima persona, per cui lo ringrazio pubblicamente”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli