Cronaca
atti vandalici

Troppi furti, chiude il cortile dei presepi

Non è la prima volta che la coppia subisce atti vandalici.

Troppi furti, chiude il cortile dei presepi
Cronaca Media pianura, 26 Dicembre 2021 ore 08:59

Troppi furti e atti vandalici, il presepe del "cortile Boschi" di Cologno al Serio chiude in segno di protesta.

L'indignazione

Luisa e Andrea Zappella da anni aprono la loro corte di via Solferino per mostrare alla comunità il loro presepe, divenuto un must per la comunità. Ecco perché domenica c’è stato grande rammarico tra i colognesi quando è apparso il cartello con scritto "dopo anni di danni, ora il furto! Il presepe chiude. Scusate bambini per il mondo che vi lasciamo".

Gli antecedenti

Non è la prima volta che la coppia subisce atti vandalici. "Da anni ormai ci impegniamo nell’organizzare questo presepe aggiungendo anno dopo anno parti differenti -ha spiegato Luisa – questa volta oltre all’atto di vandalismo c’è stato anche un furto". In sostanza, alcuni ragazzini avrebbero rubato alcuni componenti delle statuine del presepe, contenute in una struttura particolare (una botta intagliata e lavorata all’interno che riproduce la corte come era nel passato). "Il problema non è il furto di per sé, ricomprare quello che ci è stato rubato è qualcosa di irrisorio – ha aggiunto Luisa – il problema è che chi ha commesso il furto, per farlo, ha spaccato parte di questa botte. Per riparare il danno ci vorrebbero sei mesi di lavoro, o forse anche di più. Mio marito che in questi anni ha fatto i sacrifici per questo presepe, quando l’ha saputo non ci ha potuto credere. E quindi abbiamo deciso di chiudere il cortile ai visitatori".

Leggi di più su Romanoweek in edicola