Cronaca
Vailate

Furto al villaggio natalizio di Vailate

Il colpo è andato a segno nella notte fra domenica e lunedì

Furto al villaggio natalizio di Vailate
Cronaca Cremasco, 21 Dicembre 2021 ore 09:02

Ladri in azione al villaggio natalizio di Daniele Cerri, a Vailate. Nella notte fra domenica e lunedì il giardino della villetta di piazza Aldo Moro è stato preso di mira dai ladri, che hanno sottratto due installazioni.

Furto al villaggio natalizio

Il colpo è andato a segno domenica sera, dopo le 22. I ladri hanno rubato un pinguino e un Babbo Natale in polistirolo e stavano per sottrarre anche un secondo pinguino e una lanterna, ma fortunatamente non sono riusciti a sradicarli dal proprio posto. Le opere rubate sono frutto della manualità e dell'estro di Daniele. Nonostante il valore economico trascurabile (cinque euro di polistirolo più vernice), per realizzarle il vailatese ha impiegato diverse ore di lavoro, fra disegno, ritaglio e prima e seconda mano di vernice.

Il racconto

"Lunedì pomeriggio mi sono accorto che all'appello mancavano un Babbo Natale che avevo appeso e un pinguino - ha spiegato - Hanno provato a prendere anche un secondo pinguino, che ho trovato mezzo strappato, però non sono riusciti a staccarlo perché era incollato molto bene. Nel tentativo di prendere la lanterna hanno tagliato il filo di ferro, che ho trovato appoggiato alla recinzione, solo che c’erano dentro dei cavi per le luci del giardino, quindi non sono riusciti a prenderla".

Danni già riparati

Daniele non si lascia scoraggiare. I danni lasciati dai ladri sono stati riparati e per il momento non sporgerà denuncia ai carabinieri. E' sicuro che fino alle 22 di domenica tutte le installazioni fossero al proprio posto, quindi si presume che il colpo sia andato a segno nella notte.
Nonostante il meteo non ottimale, nell'ultimo weekend sono stati molti i visitatori a fare tappa al villaggio natalizio di Daniele. Qualcuno di questi deve essersi fatto ingolosire dalle opere realizzate dal 19enne e col favore del buio è tornato in piazza Aldo Moro per appropriarsene. Fortuna vuole che il suo piano sia riuscito solo in parte. Difficile pensare che i responsabili siano di Vailate, ma anche se fosse, difficilmente vedremo gli addobbi rubati posizionati in un giardino o su un balcone del paese. Resta lo smacco per un gesto deprecabile che Daniele si augura resti isolato, proprio ora che la sua opera sta diventando nota al pubblico e riceve sempre più attenzioni e critiche positive.