Menu
Cerca
Bassa orientale

La Bassa e il Coronavirus: ecco i provvedimenti dei Comuni

Mentre nel Trevigliese i sindaci hanno annullato le manifestazioni, quelli del Romanese hanno deciso per una linea più morbida. Ecco perché.

La Bassa  e il Coronavirus: ecco i provvedimenti dei Comuni
Cronaca Gera d'Adda, 23 Febbraio 2020 ore 10:35

Aggiornamento: Le manifestazioni sono state sospese. Lo ha deciso la Regione Lombardia, che dovrebbe emettere un’ordinanza nelle prossime ore.

I dati a livello nazionale

Coronavirus, questi i dati al momento disponibili, forniti dalla Protezione civile poco fa.  Gli italiani infatti sono 132: 88 in Lombardia, 24 in Veneto, 6 in Piemonte, 9 in Emilia Romagna e 2 in Lazio.  In terapia sono 129:  54 negli ospedali, 26 in terapia intensiva e 22 in isolamento domiciliare.

Il Coronavirus   e la Bassa

Nessun caso, per ora, in provincia di Bergamo. Tanto che diversi sindaci sulle rispettive pagine Facebook, con una nota identica e condivisa, avevano deciso stamattina di non sospendere le manifestazioni previste oggi. Si tratta dei Comuni  di Romano, Cologno, Cortenuova, Cividate,  Calcio, Barbata, Bariano,  Spirano, Antegnate e Mozzanica.   Ma quasi tutti hanno cambiato idea in queste ore.

“Noi Sindaci siamo in costante contatto con ATS per monitorare la situazione e assumere le decisioni più adeguate a gestire questa fase di difficoltà per la diffusione – in territori vicini al nostro – del Coronavirus. Oggi nel nostro comune è prevista la tradizionale sfilata di Carnevale. Si tratta di una manifestazione prettamente locale, di comunità, a differenza di incontri sportivi che prevedono spostamenti degli atleti da luoghi ben più distanti.
Per questo motivo, alla luce della situazione di stamani, non vi sono ragioni che inducano a sospendere la sfilata, così come non vi sono disposizioni sulla chiusura dei locali e degli esercizi pubblici.
Tutti i cittadini sono invitati a seguire scrupolosamente le disposizioni igienico-sanitarie del decalogo già pubblicato e diffuso negli scorsi giorni. Ulteriori misure saranno valutate sempre con tempestività e con il supporto di ATS, alla luce delle evoluzioni delle prossime ore”.

 

Attorno all’una, Regione Lombardia ha chiarito che tutte le manifestazioni pubbliche saranno sospese.

TORNA ALLA HOME