Sport
Sport

Atletica Estrada, weekend di medaglie anche oltreoceano: Ihmeje argento in Arkansas

Atletica, i risultati dei tesserati della Bassa, tra Estrada e Atletica Pianura bergamasca.

Atletica Estrada, weekend di medaglie anche oltreoceano: Ihmeje argento in Arkansas
Sport Treviglio città, 04 Giugno 2022 ore 09:01

Giocava in casa nel fine settimana l’Atletica Estrada che ha organizzato i campionati provinciali Cadetti e Cadette. Come da buona e consumata tradizione sono arrivate tante medaglie per il sodalizio del presidente Pierluigi Giuliani.

Atletica Estrada Treviglio, i risultati ai Campionati provinciali

Sofia Regazzi (2007) di Rivolta d’Adda negli 80 mt piani fa sua la gara col crono di 10”06 che rosicchia ancora qualcosa al primato personale di 10”09 appena ottenuto il 16 maggio a Nembro. Oro e anche argento per l’Estrada grazie al secondo posto di Giulia Maria Barbati (10”52). Ottima Chiara Vailati Camillo (2007) nei 2000 metri: anche lei fa sua la gara e sgretola il primato personale portandolo a 6’48”84 (precedente del 2021 a Bergamo 7’08”04). Timbra il successo anche Tosca Maria Bianchi (2007) nel salto triplo con 11,08 metri vicino al personale (11,12 mt). Stesso risultato nei Cadetti con Francesco Efeosa Crotti (Estrada, classe 2007) che fa sua la gara del salto triplo con miglior balzo a 13,41 mt (a 7 cm dal personale). Crotti ha concesso il bis vincendo anche nel lancio del giavellotto con 37,05 mt. Primo gradino del podio e nuovo primato di oltre 40 cm per David Chukwuebuka Okoye (2007) nel getto del peso con 12,61 mt.  Altro bel risultato per Treviglio quello ottenuto da Daphne Bornaghi (2009) in gara nella categoria Ragazze, vincitrice dei 60 ostacoli in 10”02 che cancella il vecchio primato di 10”32 ottenuto solo due settimane prima a Crema.

I Provinciali di Bergamo

Estrada in luce anche nella prima giornata dei provinciali disputata a Bergamo. Medaglia d’oro per Alessia Lupi (2008) nei 1200 siepi in 4‘3”16, anche Chiara Alba (2007) firma il successo nel salto con l’asta varcando l’asticella a 2,60 mt. Nel martello primo posto per Noemi Agostini (2007) con nuovo personale di 34,61 mt. Marco Castagna (2007) nei 100 ostacoli s’impone in 14”32, Stefano Galbiati (2008) è d’oro nel lancio del martello con 26,68 mt, e anche Davide Spolti (2009) nel getto del peso si afferma con 12,39 mt.

La trevigliese Alessandra Iezzi (2002, Promesse della Bracco Atletica) ha gareggiato a Brescia nei 400 mt: buono il terzo posto in 54”68 ma con vento e pioggia il crono ne ha risentito. A Mariano Comense argento per l’estradaiolo della Bracco Atletica Sofia Matacera (2006) nel lancio del martello Allieve con 45,52 mt. Gran bella prestazione per Otmane Salihi (2005) dell’Estrada in gara con la casacca della Regione Lombardia a Bressanone (Tn) vincitore degli 800 mt Allievi in 1’55”01 che toglie ancora qualcosa al precedente primato personale di 1’55”15. Da applausi anche Sara Magni nei 5 km di marcia: 6° posto in 26’26”80 che abbassa di quasi un minuto il suo precedente personale.

Dagli States: Ihmeje secondo nel Triplo in Arkansas

Dagli Stati Uniti arriva un altro bel risultato griffato da Emmanuel Ihemeje. In Arkansas a Fayetteville il bassaiolo a stelle e strisce è secondo nel salto triplo con la misura di 16,90 mt (sua quinta prestazione di sempre).

Paolo Brambilla, direttore tecnico dell’Atletica Estrada, come sempre ci analizza i risultati. «Sofia Regazzi ha fatto il minimo per gli Italiani e ha centrato il suo obiettivo. E’ una ragazza potente, ricorda le nostre migliori velociste di qualche tempo addietro, può solo crescere. Ottime anche Vailati Camillo e Merati che hanno strappato il biglietto per gli Italiani di categoria. Per Alessandra Iezzi a Brescia era un’altra gara di preparazione in vista degli Italiani: con vento e pioggia non poteva fare un gran tempo. Adesso sarà in gara a Mondovì ed è l’ultimo test prima dell’appuntamento tricolore. Ihemeje ha fatto ancora un bel risultato in America, tenendo presente che ha gareggiato ancora con la rincorsa corta. Prestazione positiva per Salihi che ha vinto e questo è sempre una buona cosa, ma deve correggere alcuni particolari, commette ancora qualche errore, gli 800 sono una gara molto tattica».

Atletica Pianura Bergamasca

Rebecca Provenzi Apb

Anche per il sodalizio di Martinengo presieduto da Luigi Manenti è stato decisamente un buon fine settimana. L’urgnanese Rebecca Provenzi (2002) a Mariano Comense è salita sul gradino più alto del podio vincendo la gara dei 100 hs in 14”61. Altra medaglia d’oro per la staffetta APB 4x100 prima in 48”53 con questo quartetto: Beatrice Colotto, Chiara Naccarato, Rebecca Provenzi e Makissia Bamba. Sempre sulla pista comasca Elisabetta Manenti (1985) ha chiuso al sesto posto la gara dei 1500 mt in 4’54”12. A Tradate nel Varesotto Francesco Camilli (2001) è secondo nei 400 hs col crono di 54”91. A Brescia Mame Moussa Ndiaye (1999) è di bronzo nei 200 mt in 21”63. Gran bella gara nei 200 mt a Tradate per Makissia Bamba (2004) che è seconda nei 200 mt con 24”87 ad un nulla dal personale d 24”84 del 2021 a Rieti. A Treviglio è Cristina Resmini (2007) a mettersi in luce col 2° posto nei 3000 mt col crono di 16’26”78 che polverizza di oltre un minuto il primato precedente di 17’28”87.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter