Colpo di scena

Andrea Cologno lascia "Io Treviglio" e aderisce a "Fratelli d'Italia"

Un inatteso cambio di casacca nella politica trevigliese, a pochi mesi dalle elezioni comunali di ottobre.

Andrea Cologno lascia "Io Treviglio" e aderisce a "Fratelli d'Italia"
Politica 29 Giugno 2021 ore 23:15

Colpo di scena  nella politica trevigliese, a pochi mesi dalle elezioni comunali di ottobre. Il presidente del Consiglio comunale Andrea Cologno ha  confermato che lascerà la lista civica "Io Treviglio" della vicesindaco Pinuccia Prandina, per aderire a Fratelli d'Italia. Una decisione maturata, stando a quanto emerso, nelle ultime ore. La conferma delle voci in merito, che si rincorrevano a Treviglio già dal pomeriggio di lunedì,  è arrivata nella tarda serata di  martedì 29 giugno,  a mezzo di un comunicato stampa.

Andrea Cologno aderisce a Fratelli d'Italia, "terremoto" in maggioranza

Una scelta, quella di Cologno, che probabilmente avrà ripercussioni importanti negli equilibri interni alla maggioranza di centrodestra a sostegno di Juri Imeri. 

Cologno spiega che la scelta di FdI è una sorta "di ritorno alle origini", dopo anni di militanza nei partiti della destra cittadina. Dopo cinque anni da Presidente del Consiglio con Io Treviglio, la scelta di abbandonare la civica per un partito nazionale è stata presa per "coltivare una serie di rapporti fuori dai confini cittadini che potranno sicuramente portare un beneficio alla nostra comunità. Oggigiorno puntare su una visione trevigliocentrica non è più pensabile".

Conseguenza non di poco conto, il cambio di casacca di Cologno rischia di mettere ulteriormente  in difficoltà la storica lista civica dell'assessore ai Servizi sociali Prandina, che peraltro dovrà fare i conti anche con la probabile assenza dai giochi, quest'anno, di un altro pezzo da novanta di Io Treviglio: l'ex sindaco Beppe PezzoniSecondo il sondaggio di Index Research commissionato dal Partito democratico e pubblicato settimana scorsa,  la lista civica è quotata nelle intenzioni di voto degli intervistati attorno al 6%, mentre al primo turno delle Comunali 2016 aveva realizzato circa il 12%.  Un sondaggio certamente "da prendere con le pinze", ma che non lancia un buon segnale per il civismo trevigliese.

Nel grafico: il confronto tra i risultati ottenuti dalle liste del centrodestra trevigliese al primo turno delle ultime Comunali, nel 2016, e quelli prospettati dal sondaggio dei democratici, realizzato intervistando circa 800 trevigliesi e pubblicato il 21 giugno. Si configurerebbe una diffusa "crisi" delle liste civiche, in favore del partito di Giorgia Meloni. 

La nota di Fratelli d'Italia

Di seguito il testo integrale del comunicato del Circolo "Pino Rauti".

Fratelli d’Italia: il futuro inizia oggi Andrea Cologno insieme a Fratelli d’Italia alle prossime elezioni per un progetto amministrativo di più ampio respiro per costruire la Treviglio del futuro

La buona politica non è solo quella che si limita ad accontentare le richieste che manifestano oggi i cittadini, bensì è quella che si pone l’obiettivo di anticipare i bisogni della gente per essere così pronta al momento giusto con delle soluzioni concrete. Questa è sempre stata la filosofia di fondo che ha contraddistinto l’azione politica di Andrea Cologno. L’attuale Presidente del Consiglio Comunale è cresciuto politicamente militando nei partiti della destra cittadina per poi diventare uno dei protagonisti della coalizione di centro destra che, nel corso degli ultimi dieci anni, ha saputo dare una nuova vitalità alla città di Treviglio. Oggi, Andrea Cologno, dopo l’esperienza maturata nella lista civica di IoTreviglio, rientra in una logica di partito nazionale con Fratelli d’Italia per condividere un progetto politico di più ampio respiro per costruire la Treviglio del futuro. Fratelli d’Italia rappresenta infatti la forza politica più innovativa e fresca nel panorama politico trevigliese. Un partito in forte crescita e con grandi progetti. Il circolo è composto per la maggior parte da giovani e da persone che per la prima volta si affacciano nell’agone politico.

La figura di Andrea Cologno risulta così essere un valore aggiunto per il partito in quanto porta in dote la sua esperienza e la sua professionalità. “La scelta di entrare in Fratelli d’Italia è una sorta di ritorno alle origini. Qui si vivono logiche di una realtà nazionale che credo siano molto importanti da riportare anche a livello locale. Nel prossimo mandato elettorale Treviglio si giocherà il futuro dei prossimi 30 anni. E’ una partita troppo importante e proprio per questo motivo credo sia fondamentale scoprire se esistono delle buone pratiche a cui ispirarsi in altre amministrazioni comunali. La logica del partito nazionale consente di coltivare una serie di rapporti fuori dai confini cittadini che potranno sicuramente portare un beneficio alla nostra comunità. Oggigiorno puntare su una visione trevigliocentrica non è più pensabile. La nostra città deve avere l’ambizione di diventare protagonista del tessuto economico sociale del territorio in cui risiede e con Fratelli d’Italia sicuramente potrà esserlo anche a livello politico”.

Favorevole a questa scelta è stata Daniela Santanchè, portavoce regionale di Fratelli d’Italia, che vede nell’ingresso di Andrea Cologno nel circolo di Treviglio un sostegno per la portavoce Valentina Tugnoli. La senatrice è certa che il partito ora saprà sicuramente ritagliarsi un ruolo di spicco nella coalizione di centro destra e potrà così contribuire attivamente all’avvio di un nuovo ciclo di rinnovamento della città.

Valentina Tugnoli ha espresso anche lei piena soddisfazione per l’arrivo di Andrea Cologno nel partito: “Andrea è una figura positiva e sono sicura che contribuirà a far crescere ulteriormente il nostro circolo. La sua esperienza e la sua visione strategica ci permetteranno di fare un ulteriore salto di qualità. Ora ci attendono mesi durissimi in cui dovremo lavorare insieme alle altre forze della coalizione di centro destra per vincere le elezioni. La priorità è e rimane Treviglio, abbiamo il dovere morale di impegnarci a fondo per il bene della nostra città”.

Anche i coordinatori provinciali di Fratelli d'Italia Daniele Zucchinali e Giuliano Verdi salutano con favore l'ingresso di Cologno, che va così a rinforzare le fila del partito nel Comune più importante della provincia. "E' la dimostrazione che stiamo crescendo anche sul nostro territorio, grazie al lavoro dei circoli, in linea con i sondaggi che oramai considerano Fratelli d'Italia il primo partito a livello nazionale".