Menu
Cerca
Dove, come, quando

Prenotare il vaccino nella Bassa: come funziona? Facciamo chiarezza

Il nuovo sistema, a quanto sembra da queste prime ore di utilizzo, sta funzionando molto bene. E non è detto che venga utilizzato dalla nostra Asst anche per il resto della campagna vaccinale.

Prenotare il vaccino nella Bassa: come funziona? Facciamo chiarezza
Cronaca Romanese, 01 Marzo 2021 ore 16:13

Da alcuni giorni l’Asst Bergamo Ovest e l’Asst Bergamo Est hanno adottato un nuovo sistema di prenotazione del vaccino anti-Covid, parallelo e alternativo a quello utilizzato da Regione Lombardia, e dedicato a una specifica “fetta” della popolazione. Il nuovo sistema, a quanto sembra da queste prime ore di utilizzo, sta funzionando molto bene, tanto che non è escluso che possa essere adottato anche per il resto della campagna vaccinale.  Intanto, però, la sovrapposizione dei sistemi però sta facendo nascere qualche equivoco. Facciamo un po’ di chiarezza.

Cosa cambia? Si sceglie l’ora e il giorno

A differenza del “classico” sistema di prenotazione gestito dalla Regione, la app prenotavaccino.app permette di scegliere – sulla base di una griglia di possibilità – il momento della vaccinazione. In generale, inoltre, sta dimostrando una buona efficienza, soprattutto se paragonato alle discrete “falle” delle prenotazioni sul sito regionale che si sono verificate nei giorni scorsi. A Spirano, ad esempio, nel primo giorno di vaccinazioni martedì scorso si sono potute presentare soltanto un sesto delle persone attese, perché il sistema non aveva inviato gli sms di conferma della prenotazione. Quanto al luogo della vaccinazione, è definito sulla base del Comune di residenza (vedi sotto).

Per i 60/70enni bergamaschi nella fascia di contenimento

Al momento Prenotavaccino.app funziona soltanto per una parte delle vaccinazioni previste in questa fase, e in particolare per quella fetta di popolazione tra i 60 e i 79 anni residente nei Comuni bergamaschi del cordone sanitario lungo l’Oglio (Adrara San Martino, Calcio, Castelli Calepio, Cividate al Piano, Credaro, Gandosso, Palosco, Predore, Pumenengo, Sarnico, Tavernola Bergamasca, Telgate, Torre Pallavicina, Viadanica, Villongo).

Per questi cittadini, la vaccinazione avviene a Chiuduno (Polo Fieristico) per conto dell’Asst Bergamo est, o ad Antegnate (Antegnate Gran Shopping) per conto dell’Asst Bergamo Ovest. Tra i due centri sono attive 18 linee vaccinali. Sotto, nel capitoletto titolato in rosso, riportiamo le FAQ di questo sistema di prenotazione. Nel capitoletto titolato in verde, invece riportiamo le FAQ del sistema di prenotazione regionale.

La prenotazione “local” potrebbe diventare lo standard nella Bassa?

Non è ancora chiaro se e in che modo il nuovo sistema di prenotazione “locale” sarà adottato anche nelle successive fasi della campagna vaccinale della Bassa. Sembra però questa l’intenzione manifestata dall’Asst Bergamo Ovest, almeno stando a quanto suggerito venerdì pomeriggio nel corso di una conferenza stampa dal direttore generale Peter Assembergs. Qualche complicazione potrebbe arrivare dal momento in cui il criterio con cui ammettere o meno un cittadino alla prenotazione potrebbe non essere in futuro tanto chiaro quanto la semplice “data di nascita”.  Un esempio? Dipenderà insomma da come sarà articolato il resto della campagna vaccinale nazionale.

Gli over80: il sistema regionale

Per tutti gli altri vaccinandi  lombardi – gli over80, per i quali continua la “Fase2” della campagna vaccinale, ma anche i 60-79enni residenti nella parte bresciana del Cordone sanitario – il sistema di prenotazione è per ora ancora quello “classico”, che prevede prima l’adesione alla vaccinazione (sul sito vaccinazionicovid.servizirl.it, tramite il proprio medico o in farmacia) e solo in un secondo momento la prenotazione “automatica” da parte di Regione e l’invio da parte del sistema informatico di un sms che contiene il luogo, la data e l’ora della somministrazione. Al momento, con questo sistema NON è prevista la possibilità di modificare data, ora e luogo della somministrazione.

Sì, ma quanto tempo ci vuole per tutti gli altri?

Difficile dirlo: tanto dipenderà dalla quantità di vaccini disponibili.  Se le scadenze di consegna del nuovo vaccino Johnson and Johnson saranno rispettate, ad aprile le forniture potrebbero davvero essere davvero velocizzate e con esse si avvicinerebbe anche il sospirato traguardo dell’immunità di gregge. Altro tema, il dibattito sulla cosiddetta “monodose”. I vaccini Pfizer e Moderna (utilizzati per anziani e personale sanitario) richiedono infatti al momento una seconda somministrazione dopo tre/quattro settimane. Quello di Astrazeneca prevede sì una seconda dose, ma da somministrare dieci/undici settimane dopo la prima. L’efficacia dell’immunizzazione sarebbe comunque alta anche con una sola iniezione, motivo per cui è in corso un serrato dibattito scientifico, oltre che politico, sull’ipotesi di cominciare a vaccinare “a ruota” con una sola dose, rinunciando ai richiami quando non necessario.

Le FAQ del sistema prenotavaccino.app (60-79 anni)

Riportiamo qui le FAQ (domande frequenti) sul sistema “locale” prenotavaccino.app.

Posso scegliere il vaccino somministrato?

No, le autorità sanitarie decidono i criteri di assegnazione, e non è pertanto possibile scegliere il vaccino. Ricordiamo che, nonostante ci sia stata molta confusione sul tema, i vaccini attualmente in commercio sono tutti validi.

Sono cittadino residente dei comuni coinvolti della classe ’61 ma non ho ancora compiuto i 60 anni, perchè non posso accedere?

Stiamo verificando con gli enti preposti l’abilitazione al vaccino per questa fascia di popolazione. Le chiediamo di tenere controllato il sito per ulteriori aggiornamenti.

Non riesco a registrarmi perché c’è un errore legato al mio numero di telefono, cosa devo fare?

Il numero di telefono con cui si effettua la prenotazione deve essere univoco e personale. Se nel sistema è già presente lo stesso numero con cui si sta provando a registrarsi, non sarà possibile concludere l’operazione. Provi a cambiare numero di telefono e ripeta l’operazione.

Non riesco a registrarmi perché c’è un errore legato alla mia email, cosa devo fare?

L’indirizzo email con cui si effettua la prenotazione deve essere univoco e personale. Se nel sistema è già presente lo stesso indirizzo email con cui si sta provando a registrarsi, non sarà possibile concludere l’operazione. Provi a cambiare indirizzo email e ripeta l’operazione.

Mi sono registrato e ho provato a prenotare ma il sistema non trova date disponibili, cosa significa?

Le agende sono sempre in aggiornamento e stiamo abilitando continuamente nuovi posti, riceverà una mail all’indirizzo con cui si è registrato non appena verranno aperti nuovi slot per la prenotazione nei prossimi giorni.

Ho provato a prenotare ma il sistema mi dice che in questa fase non sono abilitato, cosa significa?

In questi giorni stiamo predisponendo l’avvio della campagna vaccinale straordinaria per i residenti (fascia d’età 60-79 anni) nei comuni Bergamaschi coinvolti nella fascia di contenimento*, la sua prenotazione potrebbe quindi venire posticipata per far fronte a questa emergenza.

Ho ricevuto la comunicazione da parte di ATS, come faccio a prenotare l’appuntamento?

Se ha ricevuto la comunicazione da parte di ATS Bergamo significa che i suoi dati sono stati inseriti automaticamente sulla piattaforma. Per prenotare il suo appuntamento clicchi su “Accedi”, segua le istruzioni per la registrazione e scelga tra le date e gli orari disponibili nel suo ospedale di riferimento.

La data dell’appuntamento per il secondo richiamo le verrà assegnata automaticamente. Le tempistiche saranno di 21 giorni nel caso di vaccino Pfizer-Biontech, 78 giorni nel caso di vaccino Astrazeneca e 28 giorni nel caso di vaccino Moderna.

Al termine dell’operazione riceverà un’email di conferma nella sua casella di posta elettronica.

Quali dati mi servono per poter prenotare?

Per prenotare l’appuntamento è sufficiente comunicare il proprio numero di telefono, la propria mail e il codice fiscale.

Non riesco a prenotare il mio appuntamento, cosa devo fare?

Se ha ricevuto la comunicazione da parte di ATS e non riesce a registrarsi significa che i suoi dati non sono ancora stati inseriti nel database. In questo caso le chiediamo di attendere 2-3 giorni e provare a ripetere l’operazione, verrà in ogni caso contattato dal nostro staff per risolvere il problema.

Se non ha ricevuto la comunicazione da parte di ATS non potrà accedere al servizio, in quanto la sua categoria non è ancora stata inserita tra quelle che possono accedere al vaccino.

Devo prenotare anche il secondo richiamo?

No, la data dell’appuntamento per il secondo richiamo le verrà assegnata automaticamente a seguito della sua prima prenotazione. Le tempistiche saranno di 21 giorni nel caso di vaccino Pfizer-Biontech e 78 giorni nel caso di vaccino Astrazeneca.

Posso cancellare la mia prenotazione?

Entro 24 ore dalla sua prenotazione può accedere al tuo account ed eliminarla. Questo le permetterà di prenotare uno slot successivo. In caso di cancellazioni “last-minute”, entro le 24 ore, può scrivere una mail a info@prenotavaccino.app e comunicare la richiesta di cancellazione.

Ho difficoltà nella procedura, posso ricevere assistenza?

Se riscontra delle difficoltà nella procedura di prenotazione può ricevere assistenza scrivendo una mail a info@prenotavaccino.app, le risponderemo il prima possibile.

Le FAQ del sistema regionale (attualmente per gli over80)

Anche del  sistema di prenotazione regionale riportiamo le FAQ principali relative alla “popolazione generale”: quelle complete sono disponibili QUI

Come posso esprimere la mia volontà di effettuare la vaccinazione?

Regione Lombardia ha messo a disposizione dei cittadini lombardi un sistema di raccolta delle adesioni che consentirà di gestire al meglio la pianificazione degli appuntamenti e la programmazione delle dosi.

A partire da lunedì 15 febbraio, le cittadine e i cittadini che appartengono alla categoria over 80 potranno comunicare al proprio medico di medicina generale o in farmacia la volontà ad essere vaccinato. Sarà sufficiente avere con sé la tessera sanitaria, un numero di cellulare o telefono fisso. In alternativa, sarà possibile manifestare la propria adesione attraverso la piattaforma online dedicata alla campagna vaccinazionicovid.servizirl.it anche attraverso il supporto di un familiare. In seguito all’adesione il cittadino riceverà, tramite sms o telefonicamente, l’appuntamento per la somministrazione.

– i medici di medicina generale su richiesta dei pazienti, potranno inserire nel servizio messo a disposizione da Regione Lombardia i dati del cittadino che intende aderire. Non è necessaria la presenza fisica dell’interessato.

– la Farmacia potrà inserire i dati dei cittadini che lo richiedono. Il cittadino potrà recarsi presso una qualsiasi farmacia con la propria tessera sanitaria e chiedere al farmacista di inserire la propria adesione alla campagna vaccinale e i contatti. In questo caso è necessaria la presenza dell’interessato.

Dove sarò vaccinato?

La somministrazione del vaccino per le persone “over 80” avviene presso il centro vaccinale di riferimento del territorio di residenza/domicilio del cittadino. In fase di raccolta dell’adesione alla campagna vaccinale, il sistema raccoglie l’indirizzo di residenza/domicilio della persona interessata che viene utilizzato per la programmazione della vaccinazione.

Come funziona

Per la richiesta della vaccinazione è necessario avere a portata di mano:

la tessere sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi del soggetto da vaccinare;
il numero di cellulare/numero di telefono fisso.

Possono inserire la richiesta anche i familiari, caregiver della persona da vaccinare purché muniti dei dati sopra richiesti. In alternativa possono fornire supporto per l’inserimento dei dati il Medico di Medicina Generale che resta il riferimento clinico e sanitario principale a cui fare riferimento e la rete delle farmacie.
L’adesione alla campagna vaccinale prevede due fasi distinte.

1. ADESIONE ALLA VACCINAZIONE
In questa prima fase è richiesto al cittadino l’inserimento dei propri dati. Per verificare che il numero di cellulare inserito sia corretto il Sistema invia all’utente un SMS contenente un codice di verifica per la sua validazione. Nel caso in cui il cittadino sia sprovvisto di un numero di cellulare è possibile inserire un numero di telefono fisso. Per proseguire con la richiesta è necessario esprimere la volontà di aderire alla campagna vaccinale covid-19. Al termine della procedura il sistema genera una ricevuta contenente il numero di richiesta adesione e un riepilogo dei dati forniti.

2. PRENOTAZIONE DELL’APPUNTAMENTO
Successivamente alla fase di adesione, il cittadino riceve un SMS (o una telefonata, se ha inserito nella piattaforma un numero fisso), in cui vengono fornite le indicazioni dell’appuntamento. Al momento non è prevista la possibilità di modificare data, ora e luogo della somministrazione. Qualche giorno prima della vaccinazione, un sms ricorda al cittadino l’appuntamento fissato. Per ottenere una migliore protezione dal coronavirus occorrono due dosi di vaccino. L’appuntamento per la seconda dose viene comunicato contestualmente alla somministrazione della prima dose.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli