Cronaca
Da oggi

Il Giornale è in edicola: ecco le notizie della settimana

Sul Giornale di Treviglio, Romanoweek e Cremascoweek approfondimenti, cronaca e inchieste dal territorio.

Il Giornale è in edicola: ecco le notizie della settimana
Cronaca Treviglio città, 29 Ottobre 2021 ore 12:04

Dall'ennesimo episodio di violenza e criminalità che interessa ancora una volta i giovanissimi a Treviglio all'addio alla politica di Augusto Baruffi dopo 25 anni nell'Aula caravaggina. Dall'approfondimento sulla situazione del trasporto pubblico locale all'inchiesta del Giornale di Treviglio sui parcheggi gratis in città (praticamente un'odissea)...E ancora dall'emblematica storia del dipendente Amazon che vive da clochard sotto i portici del Municipio di Cividate alla maxi sanzione che ha colpito la "Fondazione Zanoncello" a Calcio. E, infine, la brutta storia di prostituzione minorile che a Crema ha portato all'arresto di Renato Crotti ai disagi sul ponte di Rivolta che resterà aperto per due mesi a senso alternato.

Sono alcuni temi che abbiamo trattato questa settimana sul Giornale di Treviglio, RomanoWeek e CremascoWeek: ci trovate in anni edicola oppure QUI, sullo sfogliabile online.

Ragazzini scatenati tra borseggi e vandalismi

Non c'è pace a Treviglio. La scorsa settimana altri due episodi hanno coinvolto giovanissimi in borseggi e vandalismi. Un 16enne è stato derubato mentre si trovava in piazza Mentana con degli amici. Veri e propri borseggi messi a segno da una banda di ragazzi poco più grandi. La denuncia di un genitore preoccupato accende i riflettori su una situazione ormai fuori controllo come dimostra anche l'intervento di carabinieri e Polizia, in stazione centrale sabato sera, per arginare l'esuberanza (ma anche qualche vandalismo) di un centinaio di giovani provenienti dal Milanese e dal Bresciano.

Baruffi dice addio alla politica dopo la débacle

Augusto Baruffi dopo 25 anni dice addio alla politica. La notizia decisamente inattesa è arrivata mercoledì dopo la diffusione di un comunicato nel quale ha annunciato che non avrebbe accettato l’elezione a consigliere comunale. Una scelta fatta dopo l’esito delle ultime elezioni, che non sono andate come sperava, e che lo hanno spinto a togliersi dall’arena politica per dedicarsi esclusivamente alla "Fondazione Anni Sereni" di cui è presidente.

Trasporto pubblico locale al collasso, Tpl scrive al Ministero

Bus sempre più vicini alla saturazione nelle ore di punta e sempre meno corse nelle aree periferiche, dove il servizio di trasporto pubblico è ancora lontanissimo dal diventare un’alternativa credibile all’automobile. Una situazione al limite del paradossale, quella del Trasporto pubblico locale nella Bassa bergamasca (ma non solo), che due anni di emergenza sanitaria non hanno di fatto migliorato. E a denunciare la cosa non è più soltanto l’utenza (che ormai è costituita per gran parte dai soli, semidisperati, studenti delle scuole superiori), ma la stessa Agenzia del Trasporto pubblico di Bergamo. L’ente che gestisce, nelle varie aree della provincia, la rete dei bus affidati alle aziende di trasportatori locali, ha scritto nei giorni scorsi al Ministero delle Infrastrutture e alla Regione: "Servono riflessioni e strategie nuove per il futuro del settore".

Parcheggiare gratis a Treviglio è diventata un'odissea

Quanto tempo ci vuole a trovare un posteggio gratuito a ridosso del centro cittadino? Quali sono le "disavventure»" quotidiane per chi arriva da fuori in orario di punta?
Per rispondere abbiamo deciso di fare un test "sul campo". Asia Pascal Ferri è la stagista che da alcune settimane è ospite della redazione del Giornale di Treviglio. Abita a Calvenzano e quindi ogni mattina è tra le centinaia di automobilisti che giungono a Treviglio per lavoro, studio o altre commissioni. Armata di una piccola telecamera, l’ha piazzata sul cruscotto della sua vettura per testimoniare quanto tempo ci si mette, in una normale mattina della settimana, a trovare un posto auto gratuito.

Dipendete Amazon come un clochard sotto ai portici

Senzatetto dorme sotto il porticato del Municipio? No è un operatore logistico di Amazon. Una storia davvero paradossale e che è lo specchio dei nostri tempi, del cambiamento socio economico che sta interessando la Bassa Bergamasca orientale dopo la realizzazione dei poli logistici lungo l'asse dell'autostrada Brebemi. In paese, infatti, è da diverse settimane che al mattino sotto il porticato del Municipio i cittadini hanno notato zaini, coperte e indumenti adagiati contro il muro.

Maxi multa alla "Fondazione Zanoncello"

Operava come una Onlus senza esserlo, maxi sanzione alla Fondazione Zanoncello. Uno scenario che affosserebbe qualsiasi società dal punto di vista finanziario quello in cui è sprofondata improvvisamente la Fondazione Rsa Don Carlo Zanoncello di Calcio quando nelle settimane scorse si è vista notificare dalla Agenzie delle Entrate una maxi sanzione o meglio diverse maxi sanzioni. Il motivo affonda la radici nel 2015 e cioè quando la Fondazione aprì le pratiche per diventare una onlus. Ora il Cda ha 60 giorni dalla notifica per poter presentare ricorso e appellarsi ai gradi previsti dalla giurisdizione fiscale.

Prostituzione minorile, arrestato Renato Crotti

Arrestato il giornalista Renato Crotti con le accuse di prostituzione minorile e possesso di materiale pedopornografico.
La Guardia di finanza ha bussato alla sua porta venerdì della scorsa settimana, per eseguire l’ordinanza di custodia cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari. Alla vista dei finanzieri, Crotti si è sentito male e solo dopo alcune ore trascorse al Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Crema è stato possibile procedere all’arresto. Dall’alba di sabato, si trova nel carcere di Ca’ del Ferro, a Cremona, dove è stato già sottoposto all’interrogatorio di garanzia.

Ponte sull'Adda, due mesi di passione per gli automobilisti

Tempi di passione per gli automobilisti che attraversano l’Adda, ma i tanti interventi in corso sulle infrastrutture dovrebbero garantire maggiore sicurezza e un miglioramento dei collegamenti con la sponda milanese: strade e viadotti percorsi ogni giorno da migliaia di pendolari della Bassa bergamasca e dell’Alto cremasco.
Lo sperano i rivoltani che dal 19 ottobre fanno i conti con il cantiere aperto sul ponte, dove si viaggia a senso unico alternato regolato da semaforo.

Ecco le prime pagine da sfogliare:

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter