Cronaca
Treviglio

"Mio figlio, a 16 anni, rapinato in pieno centro"

Ennesimo episodio di criminalità tra giovani in città. La denuncia di un padre preoccupato.

"Mio figlio, a 16 anni, rapinato in pieno centro"
Cronaca Treviglio città, 25 Ottobre 2021 ore 11:11

(immagine di repertorio)

E' successo di nuovo e ancora una volta a essere protagonisti della triste vicenda sono i giovanissimi. Giovani le vittime, 16 anni, e giovani i rapinatori - forse di qualche anno più grandi - che hanno colpito in pieno centro storico. A denunciare l'accaduto è stato un genitore, M.F., preoccupato per quanto accaduto al figlio sabato sera.

Sedicenne rapinato in pieno centro

La rapina è avvenuta sabato sera, intorno alle 22, mentre il 16enne in compagnia di alcuni amici si trovava nelle vicinanze del monumento ai Carabinieri in piazza Mentana, in pieno centro. A mettere a segno il colpo un gruppo di ragazzi, la maggior parte stranieri secondo il racconto del padre di una delle vittime: "Sembra bazzichino per il centro e non siano nuovi a queste imprese”.

Risultato? Le vittime si sono ritrovate con le tasche vuote alcuni del cellulare ed altri del portafoglio. Un vero e proprio borseggio: in gruppi di due o tre prima distraggono la vittima e poi la derubano mettendo le mani nelle tasche dei giubbotti o rubando i marsupi e tutto ciò che riescono.

Vittime ancora giovanissime

"Fortunatamente nel portafogli di mio figlio c’erano 5 euro e nulla più ma a parte il danno, penso che per un ragazzo di 15-16 anni sia difficile sapere come comportarsi in questi casi, se chiamare o no le Forze dell’ordine visto che il gruppo che deruba sembra formato da una ventina di elementi e quindi potrebbe essere pericoloso - ha spiegato il padre di uno dei giovani rapinati - Anche parlarne con i genitori per un adolescente può essere difficile per evitare conseguenze spiacevoli".

E conclude rivolgendosi all'Amministrazione comunale per chiedere più sicurezza.

"Vorrei invece focalizzarmi sulla sicurezza di un paese come Treviglio dove in pieno centro e non a notte fonda avvengono certi episodi che non dovrebbero essere tollerati e dove i ragazzi devono poter camminare senza la paura di essere derubati in ogni momento".

Era già successo

Non è la prima volta che in centro a Treviglio si verificano episodi di questo genere. L'ultimo era accaduto ad agosto addirittura sotto i portici del Comune e a farne le spese era stato un 13enne aggredito e picchiato da una baby gang di ragazzini provenienti dal Bresciano.