Cronaca
Il caso

Il Comune di Bergamo denuncerà una negazionista, secondo cui i camion con le bare erano una balla VIDEO

Le parole shock di una consigliera leghista in Toscana. L'assessore ai Servizi cimiteriali di Bergamo Giacomo Angeloni: "Querelo".

Cronaca Bergamo e hinterland, 26 Dicembre 2020 ore 10:51

 

Era solo "una fake news". Secondo Eleonora Leoncini, le immagini dei camion militari che questa primavera hanno trasportato le salme di decine di vittime del Covid-19 dal cimitero di Bergamo ai forni crematori di mezza Italia, non erano vere. Una boutade da bar? Purtroppo no: la Leoncini è infatti una consigliera comunale toscana, rappresentante del Carroccio in aula  a San Casciano e responsabile della Lega per la zona del Chianti. E le sue dichiarazioni, tralasciando sulla sintassi, hanno (ovviamente) mandato su tutte le furie migliaia di bergamaschi, tra cui l'assessore ai Servizi cimiteriali di Bergamo Giacomo Angeloni.

La fake news delle bare

«Sul discorso dei camion di Bergamo è una fake news che è stata pubblicata, che è stata resa nota dei camion dei militari perché erano le stesse foto passate quindi non mi dilungo ulteriormente» queste le testuali parole della consigliera toscana, riportate da PrimaBergamo.it

Una tesi decisamente bislacca, e ovviamente senza argomenti.  «Ho deciso di sporgere formale querela – ha commentato su Facebook l’assessore Angeloni -  Che tristezza». La consigliera toscana, però, potrebbe presto ricevere una querela proprio dal Comune di Bergamo, visto che ci sarebbero gli estremi che consentirebbero all’Amministrazione comunale di sporgere denuncia.  Un insulto alle vittime del Covid e a tutti quei bergamaschi che trascorreranno le festività natalizie piangendo i propri cari.

TORNA ALLA HOME