Ospedale

Covid-19, a Treviglio la Terapia intensiva è quasi piena

Complessivamente i ricoverati tra Treviglio e Romano sono 163. Ci stiamo avvicinando velocemente al picco raggiunto con la seconda ondata di novembre.

Covid-19, a Treviglio la Terapia intensiva è quasi piena
Cronaca Treviglio città, 15 Marzo 2021 ore 15:29

Sedici dei diciassette posti letto in Terapia intensiva allestiti a Treviglio per i pazienti Covid gravi all'ospedale di Treviglio sono  pieni. Lo rende noto l'Asst Bergamo Ovest, nell'ultimo report sulla situazione dei ricoveri per Coronavirus nei due reparti infettivi dell'azienda.

Ricoveri Covid a Treviglio, siamo a 163

Nel grafico sotto, il trend del numero dei ricoverati negli ultimi mesi nei due reparti Covid-19 a Treviglio e Romano. Nelle ultime settimane, purtroppo, ci stiamo avvicinando velocemente al picco raggiunto con la seconda ondata di novembre. Ad oggi, lunedì 15 marzo, primo giorno di zona rossa, i ricoverati sono 163, dei quali 104 a Treviglio e 59 a Romano. Si tratta in parte di pazienti provenienti dall'area bresciana, ma come aveva spiegato nei giorni scorsi il direttore generale dell'Asst Peter Assembergs, non mancano i ricoverati bergamaschi e della nostra zona.

Terapia intensiva: 16 letti occupati su 17

Nei giorni scorsi la Terapia intensiva dell'ospedale di Treviglio era stata appositamente ampliata, spostando un muro per ricavare nuovi spazi per i pazienti Covid-19 e portando la capacità totale di quest'area a 17 posti letto. Sedici di questi sono già occupati.  Rallenta, intanto, l'attività ordinaria dell'ospedale: per garantire il prosieguo della campagna vaccinale, e per assistere i pazienti Covid ricoverati nei reparti, le operazioni chirurgiche e le visite ambulatoriali con un livello di urgenza non alto sono state rimandate. Qui la situazione del contagio Comune per Comune, per settimana scorsa. QUI invece, i dati sui nuovi positivi di ieri, domenica.

TORNA ALLA HOME