Cronaca
Sanità

Asst Bergamo Ovest, superata quota 800mila vaccinazioni

Il dg Peter Assembergs: "Un ragguardevole risultato che ha sicuramente permesso di attutire gli effetti della quarta ondata che, senza vaccini e vista l’alta contagiosità, avrebbe avuto effetti devastanti".

Asst Bergamo Ovest, superata quota 800mila vaccinazioni
Cronaca Bassa orientale, 03 Febbraio 2022 ore 16:07

L’Ass Bergamo Ovest ha raggiunto l’ennesimo record, a circa un anno dall’inizio delle somministrazioni vaccinali: più di 800mila somministrazioni di vaccino anticovid inoculate.

Nuovo record per Asst Bergamo Ovest

Negli hub vaccinali di Asst Bergamo Ovest sono state superate le 800mila inoculazioni di vaccino anticovid. Lo ha annunciato poco fa il direttore generale Peter Assembregs.

La campagna vaccinale della nostra ASST, iniziata il 3 gennaio 2021, ha superato in questi giorni quota 800.000: questo ragguardevole risultato ha sicuramente permesso di attutire gli effetti della quarta ondata che, senza vaccini e vista l’alta contagiosità, avrebbe avuto effetti devastanti. L’ASST non si ferma qui e continuerà ad erogare i vaccini nei CVT di Dalmine, Antegnate e Spirano; in quest’ultima sede, domani, faremo anche il primo Open Vax Serale esclusivamente riservato alle 3° dosi, con accesso libero dalle 20 alle 24, così da spingere ancor di più la campagna per la dose booster e rispondendo alle esigenze di chi lavora. Il mio grazie va agli 800.000 cittadini che hanno scelto di vaccinarsi nei nostri Centri Vaccinali Territoriali.

I centri vaccinali che hanno lavorato

Il risultato si è ottenuto attraverso l’attività di tutti i Centri vaccinali gestiti direttamente dall’Asst Bergamo ovest che si sono alternati in questi 13 mesi e più precisamente: CVT CUS Dalmine, CVT TreviglioFIERA, CVT Antegnate, CVT Spirano, CVT Ospedale Treviglio, CVT Martinengo, CVT Pediatrico H. Treviglio, CVT Ospedale Romano, CVT Mapello, Vaccinazioni domiciliari c/o Strutture protette.
"Nuovamente ringraziamo tutti gli operatori che hanno permesso questi risultati e quelli che ancora sono impegnati nella battaglia: medici, infermieri, tecnici, amministrativi, personale del comparto tutto, i volontari coordinati della protezione civile, i liberi professionisti, gli MMG che hanno risposto ai nostri bandi e le Amministrazioni Comunali, sempre vicine alle nostre esigenze", ha dichiarato Andrea Ghedi, Direttore Socio Sanitario e Responsabile organizzativo della campagna vaccinale.

I prossimi mesi di attività

Dal mese di febbraio Asst Bergamo Ovest ridurrà progressivamente gli orari dei CVT, visti gli accessi e le prenotazioni in calo fisiologico.
L’avvio, a dicembre, della campagna vaccinale per i bambini tra 5 e gli 11 anni ha permesso anche di proteggere i più piccoli. L’Azienda si è impegnata a rendere le sedute vaccinali a misura di bambino con clown, maghi, palloncini, libri, dolcetti, immagini di cartoni animati nei luoghi dedicati, così che il momento della vaccinazione si è trasformato in festa e ha già raggiunto le 10.000 dosi inoculate nei vari centri ed proseguirà al Palaspirà con gli weekend a libero accesso per le prime dosi (5/6 e 12/13 Febbraio).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter