Cronaca
Bergamo

Ancora vandali no-vax: scritte sul centro vaccinale del Papa Giovanni XXIII e sul cavalcavia Brebemi

L’Asst Papa Giovanni XXIII ha annunciato di aver sporto denuncia per l’atto vandalico. Colpito il simbolo della lotta al Covid

Ancora vandali no-vax: scritte sul centro vaccinale del Papa Giovanni XXIII e sul cavalcavia Brebemi
Cronaca Bergamo e hinterland, 08 Luglio 2022 ore 16:56

Di nuovo vandali no-vax contro i sanitari. Questa volta, dopo gli sfregi alla sede dell’ordine dei medici e a quella del Pd provinciale dello scorso 22 giugno, i no vax hanno preso di mira stanotte l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Nei giorni scorsi era toccato al parapetto in vetro del cavalcavia di Brebemi e Tav, tra Treviglio e Caravaggio.

Scritte in rosso sulla Torre 5 del Papa Giovanni XXIII

Questa notte, quella tra il sette e l’otto luglio, hanno tracciato scritte con le ormai riconoscibilissime bombolette spray di colore rosso sulle pareti della Torre 5 e sulla tensostruttura utilizzata per i vaccini. L’Asst Papa Giovanni XXIII ha annunciato di aver sporto denuncia agli organi competenti per un atto vandalico che ha preso di mira proprio i luoghi cuore della campagna vaccinale e una torre dell’Ospedale di Bergamo. A essere deturpati, sono beni pubblici a spese dell’intera collettività, nonché un luogo simbolo della lotta al Covid in tutto il mondo e i suoi operatori, che meritano almeno rispetto per gli sforzi fatti e ancora in corso nella lotta alla pandemia.

L'incursione lungo il cavalcavia tra Treviglio e Caravaggio - identiche le modalità - risale invece a qualche giorno fa.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter