Sport
Sport - Basket

Treviglio vs Bergamo, stasera c'è il derby al PalaFacchetti

Biancoblu e gialloneri ancora di fronte, per la quarta volta in questa stagione, nel loro miglior momento di forma.

Treviglio vs Bergamo, stasera c'è il derby al PalaFacchetti
Sport Treviglio città, 04 Marzo 2021 ore 10:45

Bcc Treviglio e Withu Bergamo ancora di fronte per il derby orobico dei canestri nel campionato di serie A2 2020/2021. Biancoblu e gialloneri stasera, giovedì 4 marzo (palla a due alle 20.30), al PalaFacchetti tornano a sfidarsi per il recupero della terza giornata di andata dopo i tre precedenti stagionali tra amichevole, Supercoppa e il ritorno di campionato.

C'è aria di derby... peccato per le porte chiuse al PalaFacchetti

E' il giorno del derby dei canestri tra la Bcc Treviglio e la Withu Bergamo. Un appuntamento sentito e atteso da entrambe le tifoserie che, purtroppo, saranno le grandi assenti al match che si giocherà stasera al PalaFacchetti - valido come recupero della terza giornata di andata in serie A2. Entrambi i quintetti arrivano al match con il morale alto e una striscia positiva: la formazione bassaiola di coach Devis Cagnardi è reduce da 5 vittorie nelle ultime 6 gare disputate e domenica ha espugnato 92-86 il parquet della Reale Mutua Torino infilando il quinto successo consecutivo in trasferta che l'ha proiettata al quinto posto in classifica con 20 punti nel girone Verde. La squadra di coach Marco Calvani è penultima con 12 punti, ma dopo l'avvicendamento di americani (a Rodney Purvis e subentrato Andre Jones) vanta una striscia di 5 vittorie e una sola sconfitta e domenica ha battuto al Pala Agnelli 70-67 Mantova.
Arbitreranno l'incontro i signori Alessio Dionisi di Fabriano (AN), Christian Mottola di Taranto e Gian Lorenzo Miniati di Firenze.

I precedenti stagionali

Già tre volte, in questa stagione, la Bcc Treviglio e la Withu Bergamo si sono affrontate sul parquet. Il primo derby in amichevole al PalaFacchetti se lo sono aggiudicati 88-86 i biancoblu, ai primi di ottobre dello scorso anno. La rivincita i gialloneri se la sono presa nel match valido per il girone di Supercoppa Lnp: al Pala Agnelli, a fine ottobre, finì 79-78 per Bergamo con il canestro finale di Purvis e il tiro sulla sirena di Mitja Nikolic sputato dal ferro. Si è giocato il 31 gennaio scorso, invece, il primo derby stagionale in campionato. Ancora sul parquet di Bergamo a spuntarla stavolta fu la Bcc dopo un primo tempo dominato, il rientro in partita della Withu e capitan Davide Reati e compagni abili a freddi a chiudere l'incontro 76-73. Ora, però, va tutto resettato: entrambi i roster sono stati "ritoccati" per garantire più profondità alle rotazioni dei rispettivi allenatori e con la crescita dei giovani sia Treviglio che Bergamo sembrano avere trovato una quadra sia nella chimica di gruppo che nel gioco.

Qui Treviglio

"Sarà un avversario in buona forma che ha vinto sei delle ultime otto, sarà un bel derby perché anche noi siamo in buona condizione e abbiamo la sensazione di potercela giocare con tutti - presenta la sfida l'assistente allenatore Mauro Zambelli -. Siamo in crescita e la consapevolezza è un fattore decisivo per la nostra squadra, abbiamo un gruppo bravo ed esperto che si applica ad interpretare quello che gli viene chiesto e nelle ultime gare stiamo sfoggiando una rotazione profonda, che permette anche ai giovani di esaltare il proprio rendimento".
"È un derby, e come tutte queste gare è una partita a se All'andata è stata dura, dopo una prima metà di partita in cui abbiamo fatto benissimo loro sono stati bravi a recuperare e siamo riusciti a spuntarla solo alla fine - gli fa eco il pivot Jacopo Borra -. Non bisogna guardare la classifica o i roster, ma saranno le motivazioni ad avere un ruolo decisivo. L'unico rammarico è non poterla affrontare con il supporto del nostro pubblico".

Qui Bergamo

"Un derby è un derby, ed anche a Bergamo ha un significato importante, nel rispetto della tradizione e del sentimento dei tifosi. Do un’importanza di assoluto rilievo, anche se non è la gara più importante della stagione: quella sarà l’ultima gara che giocheremo, che dovrà darci una salvezza che ritengo sia meritata per ciò che stiamo facendo in campo - inquadra la partita coach Marco Calvani -. Ci stiamo preparando al meglio per giocare contro una squadra in totale gas, e l’abbiamo notato anche vedendo l’ultima gara giocata a Torino. Allo stesso tempo noi stiamo dimostrando da tanto tempo di essere nel modo giusto in campo, ed abbiamo i requisiti e le qualità per fare bene con chiunque. Il risultato contro Mantova è di assoluta eccellenza, contro una squadra che veniva da gare importanti, contro un organico di grande esperienza e talento. Non possiamo finalizzare l’attenzione su un singolo giocatore, che sia il neo arrivato Ancellotti o Bogliardi, il più giovane del gruppo, che ha già dimostrato il suo valore in questo campionato: per questo la nostra attenzione deve essere sull’intero organico di Treviglio, anche loro hanno punti deboli che cercheremo di speculare e giocare su questi punti deboli".

TORNA ALLA HOME