Sport
Sport - Nuoto

Super Giulia Terzi, a Riccione ritoccati tre primati

Un record mondiale e due record europei per la 26enne nuotatrice paralimpica.

Super Giulia Terzi, a Riccione ritoccati tre primati
Sport Gera d'Adda, 29 Novembre 2021 ore 10:58

Un record mondiale e due record europei ritoccati per una super Giulia Terzi, la 26enne nuotatrice paralimpica di Arzago che agli Assoluti invernali in vasca corta della Finp è stata grande protagonista della manifestazione che è andata in scena nel weekend a Riccione.

Una super Giulia Terzi agli Assoluti invernali di Riccione

L'esordio era stato brillante, con il record mondiale sui 50 metri farfalla nella categoria S7 centrato con il crono di 34"64, sfilando l’ultra decennale primato mondiale all’americana Weggemann che lo deteneva con il tempo di 35"17. Il proseguo della manifestazione, i campionati Assoluti invernali in vasca corta della Finp - Federazione italiana nuoto paralimpico - allo Stadio del nuoto di Riccione non sono stati da meno per la pluricampionessa paralimpica di Arzago. Giulia Terzi sabato, in serata, è tornata in vasca per nuotare i 100 metri misti mettendo in fila le avversarie e facendo segnare il nuovo record europeo SM7 con il crono di 1'25"15, togliendo un primato ventennale detenuto dalla islandese Kristin Hakonardottir con 1'30"04.
Domenica la 26enne nuotatrice paralimpica, in gara per la società Polha Varese, ha centrato il terzo oro della manifestazione nei 100 metri stile libero ritoccando un altro primato europeo - che apparteneva alla britannica Susannah Rodgers (1'11"61) ottenuto a Sheffield il 24 novembre 2013 - nuotando in 1'11"22.

Obiettivo centrato per la 26enne di Arzago

Prima di scendere in vasca per gli Assoluti invernali Finp a Riccione, Giulia Terzi aveva ben chiari i suoi obiettivi per la manifestazione: migliorare i propri tempi, in tutte le gare che sarebbe andata ad affrontare, per valutare la bontà del lavoro svolto in allenamento. E dai risultati ottenuti, un record mondiale e due record europei, si può dire che gli obiettivi sono stati pienamente centrati dalla 26enne nuotatrice paralimpica di Arzago.
Nel medagliere degli Assoluti la società Polha Varese ha fatto la "parte del leone", chiudendo la rassegna con 42 medaglie complessive - 24 ori, 11 argenti e 7 bronzi - davanti al Centro Sportivo Portici che ha ottenuto 25 medaglie complessive (12 ori, 8 argenti e 5 bronzi) e alla SS Lazio Nuoto che ha conquistato 23 medaglie (12 ori, 7 argenti e 4 bronzi).

Nella foto di copertina Giulia Terzi premiata agli Assoluti di Riccione (foto Finp.it).