Paralimpiadi Tokyo

Strepitosa Giulia Terzi, è oro e record nei 100 metri stile libero

La 26enne di Arzago fa poker di medaglie, vince la finale dei 100 stile libero è firma il record paralimpico S7 con 1'09"21.

Strepitosa Giulia Terzi, è oro e record nei 100 metri stile libero
Sport Gera d'Adda, 31 Agosto 2021 ore 12:04

Una strepitosa Giulia Terzi conquista la sua quarta medaglia alle Paralimpiadi di Tokyo. Ed è un oro, magnifico, nei 100 metri stile libero S7 con il record paralimpico di 1'09"21, superando le temibilissime avversarie americane.

Strepitosa Giulia Terzi nei 100 Sl S7 vince l'oro ed è record

L'abbraccio tra Giulia Terzi e il fidanzato Stefano Raimondi a bordo vasca a Tokyo

La finale dei 100 metri stile libero S7 si sono appena conclusi in vasca all'Aquatics Centre di Tokyo. Davanti a tutte c'è la 26enne nuotatrice paralimpica di Arzago che si mette al collo il primo oro individuale alle Paralimpiadi, dopo due argenti e un oro con la staffetta. Finale nuotata sempre al comando per la portacolori della Polha Varese/Gs Fiamme Azzurre che ha tenuto a bada le avversarie americane, chiudendo con il crono di 1'09"21, nuovo record paralimpico della categoria S7. "Non me l'aspettavo per niente, ho visto che ero avanti e ho detto: "Giulia tieni duro che manca poco" - ha commentato a caldo ai microfoni di Rai Sport -. Ho dato tutto e ce l'ho fatta".
In vasca al termine della gara Giulia ha abbracciato l'americana Coan, sua principale rivale che in batteria aveva ottenuto il miglio crono, e poi è scoppiata in lacrime per l'impresa compiuta sul palcoscenico più importante.
Mentre era in zona mista il fidanzato Stefano Raimondi conquistava una medaglia d'argento. "Non sono riuscita a vedere la gara, il tempo mi sembra buono - ha commentato la Terzi -. E' stato molto buono anche lui e sono contenta per lui, se lo merita. Voglio salutare mamma, i miei fratelli e tutti i miei amici. Dietro queste vittorie c'è il lavoro di tutti, dietro questa medaglia".
Il 9 settembre c'è la laurea. La tesi sarà su un confronto su diversi sistemi legali in cui si inquadra il movimento paralimpico nei vari paesi. "E' stato un anno impegnativo tra esami da finire, allenamenti e tesi da scrivere, ma se una persona vuole riesce a fare tutto, con lo spirito giusto".

Nella notte italiana Terzi in batteria aveva il secondo crono

Le batterie di qualificazione per i 100 metri stile libero S7 alle Paralimpiadi di Tokyo si sono nuotate nella notte italiana, poco dopo le 3.20 di oggi, martedì 31 agosto. L'arzaghese Giulia Terzi è scesa in vasca nella prima delle due batterie e ha chiuso al primo posto con il crono di 1'11"70, davanti alle americane Mallory Weggemann, seconda con il tempo di 1'12"54, e Julia Gaffney che ha nuotato in 1'14"65. Nella seconda batteria dei 100 stile libero S7 miglior tempo di qualificazione l'ha ottenuto l'altra americana McKenzie Coan, prima con il crono di 1'10"68, davanti all'ucraina Yelyzaveta Mereshko che ha chiuso in 1'12"29 e alla cinese Yuyan Jiang, terza in 1'12"49.

Nella foto di copertina (da RaiSport) l'esultanza di Giulia Terzi in vasca.