Paralimpiadi

Splendido oro con la staffetta 4x100 per Giulia Terzi

Il quartetto femminile azzurro della 4x100 stile libero vince per la squalifica degli Stati Uniti, ma il risultato non è stato ufficializzato per il ricorso della Gran Bretagna, quarta in vasca, ma squalificata per un errore su un cambio.

Splendido oro con la staffetta 4x100 per Giulia Terzi
Sport Gera d'Adda, 29 Agosto 2021 ore 13:38

Domenica di forti emozioni dall'Aquatics Centre di Tokyo per Giulia Terzi che, dopo l'argento nei 400 metri stile libero S7, ha conquistato un oro con le compagne della staffetta 4x100 metri stile libero. Il quartetto azzurro era arrivato in vasca alle spalle degli Stati Uniti che, però, sono stati squalificati per un errore nel cambio.

Splendido oro per la staffetta 4x100 femminile

Giulia Terzi, la 26enne nuotatrice paralimpica di Arzago, festeggia con la staffetta 4x100 metri stile libero femminile la conquista del primo oro alla Paralimpiade di Tokyo. Una domenica da incorniciare perché la campionessa di Arzago nella mattinata in Italia aveva già conquistato un argento, bellissimo, nella gara individuale dei 400 metri stile libero S7, dietro solo all'americana Coan. La squadra azzurra composta da Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco, Giulia Terzi e Alessia Scortechini è scesa in vasca all'Aquatics Centre per la finale della staffetta conscia di dover nuotare contro avversarie temibili, in primis il quartetto Usa che ha confermato la qualità della sua squadra. Capace di concludere al primo posto in acqua, proprio davanti alle azzurre che hanno fatto segnare un crono di 4'24"85. I giudici, però, nel rivalutare le immagini dei cambi tra le staffettiste, hanno deciso per la squalifica del Team Usa e della Gran Bretagna, arrivata quarta in gara.

Risultato "sub-iudice", c'è il ricorso della Gran Bretagna

Fuori dalla vasca le azzurre hanno esultato per il risultato storico, una medaglia d'oro nella staffetta 4x100 metri stile libero femminile. Ma il risultato ufficiale, e la conseguente cerimonia di consegna delle medaglie, è stato "congelato" dal Comitato paralimpico per via di un ricorso presentato dalla Gran Bretagna. Con la squalifica degli Stati Uniti, infatti, la Gran Bretagna che in vasca aveva chiuso al quarto posto - dietro Usa, Italia e Australia - se non fosse arrivata la squalifica avrebbe centrato il bronzo paralimpico. Non resta che attendere le decisioni dei giudici.
Intanto, per Giulia Terzi (se il risultato della staffetta femminile sarà confermato) il bottino di medaglie paralimpiche sale a tre: il primo è stato l'argento nella staffetta mista 4x50 metri stile libero, e poi sono arrivati l'argento nei 400 stile libero e l'oro nella staffetta 4x100 metri stile libero di questa splendida domenica.

Nella foto di copertina il quartetto femminile della staffetta 4x100 metri stile libero ai microfoni di RaiSport con Giulia Terzi la prima da destra.