Sport

Storica Treviglio approda in semifinale FOTO

Rivivi le emozioni del match di ieri al PalaFacchetti attraverso i click di gara-5 dei quarti di finale vinta dalla Remer.

Storica Treviglio approda in semifinale FOTO
Sport Treviglio città, 23 Maggio 2019 ore 18:18

Una storica Treviglio supera all'overtime di gara-5 la Tezenis Verona e si qualifica per le semifinali playoff in serie A2 di basket. Ecco le immagini della partita di ieri al PalaFacchetti.

Storica Treviglio, in semifinale c'è Treviso

Quarantacinque minuti vissuti al cardiopalmo, mercoledì sera al PalaFacchetti. Di fronte per gara-5 dei quarti di finale playoff in A2 la Remer Treviglio e la Tezenis Verona. Si partiva dalla perfetta parità dopo i primi quattro incontri: 1-1 la scorsa settima a Treviglio, 1-1 anche nello scorso weekend all'Agsm Forum di Verona con i biancoblu di coach Adriano Vertemati capaci di riscattarsi domenica ed espugnare il palazzetto scaligero. Tutto si sarebbe deciso in una sola partita e ne è scaturita la partita "perfetta". Cornice di pubblico da record, 3.008 spettatori nell'impianti cittadino di via del Bosco e una partita che, tra strappi nel punteggio da una parte e dall'altra è arrivata al minuto 40 in perfetta parità. I 5 minuti del supplementare hanno sorriso a Treviglio che ha raccolto le forze rimaste e piegato i gialloblu con due triple, decisive, nel finale del play Lorenzo Caroti. Ora la Remer è in semifinale contro la De' Longhi Treviso, una corazzata, con il fattore campo a favore della squadra di coach Max Menetti.

107 foto Sfoglia la gallery

 

Tu chiamale se vuoi emozioni

Un palazzetto che ribolliva, due squadre pronte a darsi battaglia sino all'ultimo possesso. Il tutto in diretta tv nazionale. C'erano tutti gli ingredienti della grande serata al PalaFacchetti e gli attori principali, i giocatori, non hanno tradito le attese. Verone con i suoi fuoriclasse Vujacic e Ferguson in primis, Treviglio con un capitan Andrea Pecchia recuperato dall'operazione al menisco del ginocchio, tornato a dar manforte a Roberts, Nikolic, Caroti, Reati e Borra. Un mattoncino all'impresa, durante tutta la serie l'hanno messa anche i giovani Palumbo, D'Almeida e Tiberti. La gioia e le lacrime, a fine gara, di giocatori e tanti tifosi danno il polso dell'impresa compiuta dai ragazzi di Vertemati. "La storia l'avevano già scritta (arrivando ai quarti di finale, ndr) ora sono entrati nella leggenda del basket cittadino. Siamo tra le prime 4 squadre di A2, ce l'avessero detto a inizio stagione non ci avremmo creduto", ha commentato l'allenatore biancoblu.

TORNA ALLA HOME