Olimpiadi

Staffetta azzurra magica, oro olimpico nella 4x100 maschile

Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu compiono l'impresa di conquistare l'oro nella staffetta 4x100 metri, davanti a Gran Bretagna e Canada.

Staffetta azzurra magica, oro olimpico nella 4x100 maschile
Sport Treviglio città, 06 Agosto 2021 ore 16:13

Grandissima prestazione per la staffetta azzurra 4x100 metri maschili che conquista l'oro alle Olimpiadi di Tokyo con il crono di 37"50, davanti alla Gran Bretagna e al Canada. Patta, Jacobs, Desalu e Tortu sono i campioni olimpici azzurri, un risultato storico dopo l'altrettanto storica vittoria nei 100 metri di Marcell Jacobs.

Una staffetta magica, Italia oro nella 4x100 metri maschile

Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu sono gli uomini jet dell'Italia che vince l'oro all'Olimpiade di Tokyo nella staffetta 4x100 metri maschili. Finale che si è corsa pochi minuti fa e che ha visto gli azzurri fare un'ottima gara, con buoni cambi, restando in scia alla Gran Bretagna. Nell'ultima frazione Tortu, partito dietro il britannico, ha compiuto un 100 in rimonta ad ha superato l'avversario di un centesimo di secondo: 37"50 il crono complessivi del quartetto azzurro, oro, 37"51 per la Gran Bretagna, argento, 37"70 per il Canada, bronzo.
Un grandissimo risultato per l'atletica leggera italiana, nella velocità soprattutto, specialità solitamente ad appannaggio di americani o jamaicani. Senza il quartetto a "stelle e strisce", eliminato in semifinale, la Jamaica è rimasta fuori dal podio.

"Un grandissimo lavoro di squadra"

In zona mista ai microfoni di RaiDue i quattro staffettisti azzurri, oro nella 4x100 metri, sono euforici per l'impresa compiuta. "Abbiamo fatto un grandissimo lavoro - sottolinea Jacobs, oro anche nei 100 metri con il record europeo - e siamo sul tetto del mondo. Grazie a tutti gli italiani che ci hanno sostenuto, anche sui social". Emozionato, visibilmente l'ultimo frazionista Tortu. "E' una vittoria da condividere con i tecnici e con tutti i compagni. Quando ho visto che ero affianco al britannico ho pensato a correre rilassato che l'avrei preso. Ero più agitato quando ho tagliato il traguardo e quando sul monitor è uscito... Italia". Felicissimo anche Dasalu. "Mi sono trovato bene a correre la frazione in curva - spiega -. Siamo un bel gruppo, abbiamo lavorato tanto. Quello che ha fatto la differenza è il grande gruppo che ci unisce. Dedico questo oro al mio allenatore, senza di lui non sarei stato qui". Infine, parola al primo frazionista, Patta: "E' stato bellissimo per me iniziare questa gara. Sono al settimo cielo, ringrazio i miei compagni. Portiamo un'altra medaglia d'oro in Italia".

Altri due ori per una giornata olimpica da incorniciare

La grande prestazione della staffetta azzurra sui 4x100 metri, oro olimpico, è stata la classica ciliegina sulla torta di una giornata olimpica da incorniciare per l'Italia che, in precedenza, aveva conquistato altri due ori. L'ottavo oro nel medagliere tricolore era arrivato con la marciatrice Antonella Palmisano nella prova femminile dei 20 km di marcia. Un successo che fa la doppietta con la vittoria, sempre nella marcia, di ieri di Massimo Stano nella 20 km maschile. L'altra medaglia d'oro di oggi, venerdì 6 agosto, è arrivata dal karate. Luigi Busà nella specialità kumite 75 chili di karate, ha sconfitto nella finale l’azero Rafael Aghayev. Per l’Italia è stato il nono oro a Tokyo 2020. Con i tre ori odierni l’Italia è salita a quota 38 medaglie complessive superando il suo record assoluto di 36 fatto segnare a Los Angeles nel 1932 e a Roma nel 1960.