Acquatic Center di Tokyo

Giulia Terzi, esordio paralimpico con un argento

La 26enne di Arzago ha lanciato il quartetto azzurro, con Arjola Trimi, Luigi Beggiato e Antonio Fantin, battuti solo dalla squadra cinese.

Giulia Terzi, esordio paralimpico con un argento
Sport Gera d'Adda, 26 Agosto 2021 ore 13:45

Esordio paralimpico con una medaglia d'argento per Giulia Terzi, la 26enne nuotatrice di Arzago, all'Aquatic Center di Tokyo. Con i compagni azzurri della staffetta 4x50 metri stile libero misti il quartetto azzurro ha chiuso alle spalle della Cina che ha demolito il record mondiale.

Giulia Terzi esordio paralimpico d'argento

E' scesa in vasca poco fa, all'ora di pranzo in Italia, Giulia Terzi, la 26enne nuotatrice paralimpica di Arzago che ha gareggiato con la staffetta azzurra 4x50 metri stile libero misti nella finalissima alle Paralimpiadi di Tokyo. La squadra azzurra ha conquistato un argento con il crono complessivo di 2'21"45, alle spalle della Cina che ha dominato, sbriciolando il record del mondo e chiudendo con 2'15"49; terzo gradino del podio per il Brasile che ha chiuso con il tempo di 2'24"82. Giulia ha nuotato la prima frazione che ha permesso all'Italia di arrivare al cambio davanti ai cinesi, capaci di accelerare già dalla seconda vasca, che ha visto impegnata Arjola Trimi per l'Italia, mentre in terza e quarta frazione è toccato a Luigi Beggiato, prima, e ad Antonio Fantin nei 50 metri finali coronare l'impresa di conquistare l'argento.

Domenica per Giulia l'esordio nelle gare individuali

La campionessa di Arzago Giulia Terzi - sei ori e un bronzo agli Europei di Funchal, in Portogallo - dopo la cerimonia di premiazione ha raggiunto Arianna Secondini, l'inviata della Rai in zona mista, insieme ai compagni di staffetta per un primo commento. "Sono molto felice, è stato un bellissimo lavoro di squadra, anche di Arianna Talamona e Francesco Bocciardo (che nella notte in Italia hanno disputato la batteria, ndr) - ha detto, a caldo, Giulia -. Ognuno di noi ha dato il massimo. Siamo contenti per noi, per chi ci segue e per tutta l'Italia". La Terzi tornerà in vasca per le gare individuali da domenica 29 agosto (alle 10.10 in Italia) nella finale dei 400 stile libero dove l’avversaria più temibile sarà la statunitense McKenzie Coan che ha un personale di 5’04”88. Martedì 31 agosto (alle 11.20 circa in Italia) la Terzi nuoterà nella finale dei 100 metri stile libero e si ripeterà la sfida con l’americana Coan e la connazionale Mallory Weggemann, mentre l’ultima gara individuale la disputerà venerdì 3 settembre (alle 2.50 in Italia) con la batteria dei 50 metri farfalla - alle 11 ora italiana in programma la finale - specialità nella quale sarà ancora la Weggemann la rivale più temibile per la 26enne di Arzago.