Sport
Basket A2

Gruppo Mascio Treviglio big match a Desio contro Cantù

I biancoblu di coach Michele Carrea, reduci da due successi con Pistoia e Torino, devono rinunciare a capitan Reati, infortunato.

Gruppo Mascio Treviglio big match a Desio contro Cantù
Sport Treviglio città, 10 Aprile 2022 ore 15:19

Ultima giornata di regular season in serie A2 e nel girone Verde il big match di giornata vede la Acqua S. Bernardo Cantù ospitare il Gruppo Mascio Treviglio. Brianzoli che, dopo la vittoria nel recupero sul parquet della capolista Udine, continueranno la rincorsa alla vetta durante la fase ad orologio. Biancoblu, quarti, senza capitan Davide Reati e con qualche acciacco.

Il big match di giornata è Cantù-Treviglio

Al PalaBanco di Desio, palla a due alle 18 - tutte in contemporanea oggi le sfide dei gironi di serie A2 - oggi si affrontano l'Acqua S. Bernardo Cantù, seconda, e il Gruppo Mascio Treviglio che è quarto nel raggruppamento Verde dopo la doppia vittoria casalinga ottenuta prima contro la Giorgio Tesi Group Pistoia e poi contro la Reale Mutua Torino. Alla sfida con i brianzoli, che in settimana hanno giocato e vinto sul campo della capolista Udine un recupero, Treviglio si presenta con il problema infermeria. Un infortunio muscolare, per un contatto subito contro Torino, terrà capitan Reati fuori per almeno un mese. Un assenza pesante, soprattutto in questo momento della stagione.

Gli avversari: Acqua S. Bernardo Cantù

La formazione allenata da Marco Sodini ha vinto76-71 giovedì a Udine lo scontro di vertice, recupero della nona giornata di ritorno. I brianzoli hanno rinunciato al play Robert Johnson (che si era rifiutato di vaccinarsi, non potendo più allenarsi e giocare con la squadra), sostituito in regia dal 24enne connazionale Zack Bryant (18,1 punti, 3,4 rimbalzi e 2,1 assist di media prodotti in 8 gare stagionali), perdendo poi per infortunio il capitano Luigi Sergio dopo 14 gare. Sugli esterni ruotano il 24enne Trevor Allen (14,3 punti e 2,1 assist), la 25enne guardia Francesco Stefanelli (11,2 punti), la 24enne guardia/ala Lorenzo Bucarelli (9,5 punti) e la 24enne ala Stefan Nikolic (6,8 punti e 3,8 rimbalzi). Nello spot di ala/pivot un ex di Treviglio, il 32enne Matteo Da Ros (7,7 punti, 5,4 rimbalzi e 3,9 assist a incontro), fa parte di un reparto lunghi che può contare sulla fisicità del 22enne di origini camerunensi Jordan Bayehe (8,5 punti e 5,3 rimbalzi) e dell’esperienza del 37enne Marco Cusin (3.9 punti e 3,6 rimbalzi). Completano le rotazioni il 21enne pivot di origini russe Ilia Boev (0,7 punti e 1,3 rimbalzi) e i giovani esterni Gabriele Tarallo e Guglielmo Borsani.

Il pregara in casa Treviglio

"È un’ultima giornata particolare, perché questa formula con la fase a orologio allunga di quattro turni la stagione regolare, quindi dobbiamo vedere la trasferta con Cantù come la quint’ultima gara prima dei playoff - il pensiero di coach Michele Carrea -. Dobbiamo provare a fare più punti possibili per cercare di ottenere il miglior ranking. Abbiamo il massimo rispetto per un’avversaria che ha fatto un percorso di altissimo livello nonostante le difficoltà che ha incontrato. Siamo in un buon periodo emotivo, anche se, purtroppo, affrontiamo un brutto momento fisico per via dell’infortunio di Reati: cercheremo di sopperire alla sua assenza facendo ricorso alle nostre risorse interne. Confidiamo nella nostra capacità di essere competitivi e di far valere i nostri punti di forza anche affrontando una grande squadra".
"Cantù ha molti punti di forza: è una squadra composta da dieci giocatori che possono competere ad altissimo livello - gli fa eco il play-guardia LaMarshall Corbett -. Sono fisicamente prestanti, muovono bene la palla, hanno un grande allenatore e un ottimo sistema di gioco. Noi dobbiamo andare lì preparati, stare concentrati già oggi, domani e dopodomani sulla partita, dobbiamo credere in noi stessi, credere in ciascuno di noi e, così facendo, possiamo vincere".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter