Sport
Basket A2

Gruppo Mascio contro la bestia nera Pistoia

Tra le fila di Treviglio ci sarà l'esordio del play/guardia LaMarshall Corbett, mentre i toscani hanno rescisso con Gage Davis in attesa del ritorno di Johnson.

Gruppo Mascio contro la bestia nera Pistoia
Sport Treviglio città, 27 Marzo 2022 ore 13:48

Il Gruppo Mascio Treviglio ritrova sulla sua strada la bestia nera, la Giorgio Tesi Group Pistoia che in questa stagione ha imposto due sconfitte ai biancoblu: nella finale di Supercoppa Lnp e nel match d'andata in Toscana. Oggi, palla a due alle 18 al PalaFacchetti, il terzo atto di questa sfida da alta classifica in A2.

Treviglio contro la bestia nera Pistoia

Treviglio contro Pistoia, atto terzo. Il Gruppo Mascio sfida per la terza volta in stagione la Giorgio Tesi Group, allenata da Nicola Brienza, che sta disputando una stagione da assoluta protagonista nel girone Verde di serie A2. I toscani sono secondi in graduatoria, alle spalle della Apu Old Wild West Udine, nonostante le vicissitudini occorse nei mesi scorsi. Come Treviglio con Giddy Potts, anche Pistoia ha perso per tre mesi - sospeso per una positività al doping - il suo americano Jazz Johnson (che è stato rifirmato e rientrerà dal 4 aprile), sostituito con Gage Davis che ieri, sabato 26 marzo, ha rescisso il suo contratto con i toscani e non ci sarà sul parquet del PalaFacchetti. Treviglio arriva a questo scontro diretto con la novità LaMarshall Corbett in roster al posto di Adam Sollazzo che, dopo la rescissione con la Blu Basket, ha firmato in serie C Gold toscana con Montecatini.

L'avversaria: Giorgio Tesi Group Pistoia

La Giorgio Tesi Group Pistoia più che la rivelazione è ormai una certezza del secondo campionato nazionale di basket. La formazione allenata da Nicola Brienza, come Treviglio con Giddy Potts, ha perso l’americano Jazz Johnson (che viaggiava a 18,7 punti di media a partita) sospeso per tre mesi dall’antidoping; la società lo ha rifirmato in settimana e dal 4 aprile potrà tornare sul parquet. Nel frattempo ha tesserato la 26enne guardia/ala Gage Davis (8,5 punti e 4,9 rimbalzi di media), uscito dall’Eurobasket Roma. Il quintetto toscano vede in cabina di regia il 29enne Lorenzo Saccaggi (11 punti e 4 assist a incontro) e sugli esterni il 25enne Daniel Utomi (14 punti e 4,2 rimbalzi) e il 20enne Joonas Riisma (9,2 punti). Il pacchetto lunghi è formato dall’ala 24enne Carl Wheatle (12,8 punti e 7,9 rimbalzi) e dal 34enne pivot Daniele Magro (8 punti e 5,7 rimbalzi). Il back-up in regia è il 25enne Gianluca Della Rosa (3,5 punti e 2,4 assist), mentre i lunghi che escono dalla panchina sono la 23enne ala Milos Divac e il 21enne pivot Angelo Del Chiaro (6 punti e 3,7 rimbalzi). Completano le rotazioni le guardie Simone Caglio, 19 anni, e Gregorio Allinei, 17 anni.
Pistoia è reduce dal successo in volata, 70-69, su Torino e all’andata in casa contro i biancoblu si è imposta 88-74.

Il prepartita in casa Treviglio

"Per un allenatore che ha vissuto due anni estremamente intensi in un club, affrontarlo da avversario è sempre qualcosa di diverso ma, quando mancano tre giornate al termine della stagione regolare, tutte le partite sono importanti per l’attenzione che ognuno deve mettere per ottenere la qualificazione ai playoff e chiudere con la miglior posizione possibile - le parole di coach Michele Carrea -. L’esordio di Corbett porta sicuramente dei cambiamenti, poiché è un giocatore che produce pallacanestro diversa e ha bisogno di cose diverse: è stato inserito per avere maggiore efficienza da tutta la squadra e stiamo cercando di metterlo a suo agio, senza stravolgere tutto poiché il tempo che rimane non è tanto. Non dobbiamo perdere di vista le nostre certezze in una partita che sarà completamente diversa rispetto a Supercoppa e match di andata per i cambiamenti di giocatori ma anche sotto il profilo emotivo. In questa stagione, finora Pistoia ha dimostrato maggior solidità e maggior compattezza rispetto a noi: dovremo essere bravi ad accettare questa sfida per mostrarci competitivi".
"La vittoria di domenica a Orzinuovi è stata positiva per la classifica e perché è stata un’iniezione di fiducia per tutto il gruppo: stiamo lavorando intensamente per cercare di essere pronti a questo finale di stagione regolare molto duro - il pensiero del lungo americano Wayne Langston -. Io sto aspettando in modo particolare la gara con Pistoia, anche perché all’andata ero infortunato e non ho giocato. Questa volta sto bene ed ho voglia di misurarmi con loro".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter