Sport - Basket

Blu Basket Treviglio, in panchina Michele Carrea

Il 39enne tecnico milanese arriva da due stagioni a Pistoia. "Siamo già al lavoro per portare al massimo livello possibile questi colori, con dedizione e volontà".

Blu Basket Treviglio, in panchina Michele Carrea
Sport Treviglio città, 24 Giugno 2021 ore 09:35

La Blu Basket 1971 ha scelto coach Michele Carrea per la panchina della squadra nella prossima stagione in serie A2. Ieri la società ha annunciato la separazione da Mauro Zambelli che per undici anni è stato assistente allenatore, oltre ad allenare le giovanili, e in questa stagione è subentrato a coach Devis Cagnardi dopo l'esonero ad una giornata dal termine della prima fase.

Panchina Blu Basket, ecco Michele Carrea

L'annuncio ufficiale dell'accordo è arrivato stamattina. Michele Carrea, tecnico milanese di 39 anni, è il nuovo capo allenatore della Blu Basket 1971 Treviglio. Carrea ha lasciato Pistoia dopo due stagioni, una in A e una in A2, e un'esperienza di quattro anni a Biella in A2. Prende il posto in panchina di Mauro Zambelli che nel finale di stagione aveva guidato la Bcc Treviglio centrando i playoff all'ultima gara della prima fase, disputando poi la seconda fase e un turno playoff contro Ferrara. Il nuovo progetto Blu Basket, quindi, parte dal tecnico milanese in attesa dei cambiamenti anche ai vertici della società.

Il comunicato della società

Blu Basket 1971 per la prossima stagione sportiva, partendo dall’allenatore. È stato, infatti, chiuso l’accordo con Michele Carrea. Allenatore di origine milanese, classe ’82, il nuovo head coach ha già incrociato la Blu Basket come avversaria alla guida di diversi team.
Michele Carrea inizia la sua carriera nelle giovanili, prima come giocatore nell’Olimpia Milano e poi come allenatore nell’Urania Milano (dove rimane nel quadriennio 2004-2008). Sempre come allenatore di squadre giovanili siede sulla panchina della Junior Casale Monferrato, di Siena e di Casalpusterlengo (2010-2015). Con la squadra del presidente Curioni, nel 2012, conduce la formazione Under 19 alla conquista della Coppa Italia di categoria e nel 2014 conquista il prestigioso titolo di Campione d’Italia. All’Assigeco Casalpusterlengo, nella stagione 2014/15, ricopre anche il ruolo di assistant coach in A2.
La stagione successiva firma a Biella dove riesce a portare la squadra per tre volte ai playoff e alle finali di Coppa Italia. Grazie alle prestazioni riportate dal team rosso-blu, viene nominato miglior allenatore di A2 nella stagione 2016/17. Due anni fa Carrea firma con Pistoia dove disputa come capo allenatore il primo campionato in serie A1 (stagione in cui viene mantenuta la categoria, ma successivamente arriva l’auto-retrocessione). Nella stagione 2020-2021 in A2 raggiunge i playoff.

Le prime parole di Carrea coach biancoblu

"Ho incrociato Treviglio innumerevoli volte nel mio percorso da allenatore, da avversario giovanile e senior. Da fuori ho sempre percepito chiarezza d’idee e serietà, elementi che spesso si traducono in buoni risultati - le prime parole di Michele Carrea da allenatore della Blu Basket 1971 Treviglio -. Appena mi è stato presentato il progetto che a questi elementi abbinava una rinnovata ambizione, ho subito creduto valesse la pena di mettersi in sella. Siamo già al lavoro per portare al massimo livello possibile questi colori, con dedizione e volontà".
Il benvenuto a coach Carrea, per la società, è affidato alle parole del General manager, Euclide Insogna: "Siamo molto soddisfatti di questa scelta, ricaduta su un coach che conosciamo bene da anni e che riteniamo possa essere il compagno ideale di viaggio per il nostro progetto. Carrea ha già dimostrato le sue qualità con un percorso importante: è il profilo giusto per la nostra realtà".