Scuola
Treviglio

Tecnicamente 2022: sei progetti realizzati dagli studenti dell'Archimede

Una sana competizione per inserire gli studenti nel mondo del lavoro.

Tecnicamente 2022: sei progetti realizzati dagli studenti dell'Archimede
Scuola Treviglio città, 30 Maggio 2022 ore 15:43

Sei progetti, commissionati da diverse aziende del territorio, per una sana competizione scolastica all'Archimede di Treviglio. L’edizione di "Tecnicamente 2022" si è svolta giovedì 26 maggio al Teatro Nuovo di Treviglio.

Tecnicamente 2022

A dare il benvenuto agli studenti, ai docenti e ai referenti delle aziende presenti, è stata la responsabile selezione di Adecco Marcella Balzano, che segue da anni la connessione che intercorre tra scuola e lavoro. L’obiettivo del progetto "Tecnicamente", che ha visto coinvolti i ragazzi dell’Istituto Archimede, è di favorire l’incontro tra domanda e offerta, creando un momento di confronto tra gli studenti dell’ultimo anno dell’Istituto tecnico e le aziende del territorio interessate a inserire nel mondo del lavoro i giovani.

Adecco con questa iniziativa mette a disposizione tutti gli strumenti utili perché i ragazzi, terminate le superiori, possano essere pronti ad
affrontare il proprio futuro cercando un lavoro che permetta loro di esprimere il talento. Tanta sana competizione tra gli studenti che, sul palco del TNT, si sono sfidati con sei progetti commissionati da diverse aziende.

Stretto rapporto con le aziende

A premiare il progetto che ha ottenuto più voti è stato il sindaco di Treviglio Juri Imeri, che ha evidenziato l’importanza delle istituzioni nel promuovere tali iniziative in un territorio ricco di grandi imprese, che rendendo produttivo il rapporto tra il pubblico e il privato.

"Un ringraziamento caloroso a tutte le aziende che hanno speso il loro tempo per essere presenti e coinvolgere fortemente i giovani - ha detto il primo cittadino - Oggi è emerso come il mondo del lavoro sia proiettato sempre di più verso la sostenibilità e la sicurezza nei luoghi di lavoro".

I progetti degli studenti

Gli studenti dell’indirizzo informatica 5FT-i e 5BT-i si sono aggiudicati il primo posto con il progetto dal titolo “Contatore made smart”, un dispositivo per la lettura automatizzata del volume di gas consumato, sviluppato in collaborazione con l’azienda Regas di Treviglio. Al secondo posto in ex-aequo gli studenti dell’indirizzo meccanica 5DT-m e 5ET-m con i progetti “Kheiros” e “Una presa sicura”, realizzato con il prezioso supporto dell’azienda Euromatic di Treviglio. Terzo il progetto “D.E.A.-BIKE” degli studenti di 5ET-m commissionato dall’azienda Bianchi di Treviglio.

4 foto Sfoglia la gallery

Gli altri progetti in gara sono stati presentati dai ragazzi delle 5AT-a dell’indirizzo automazione “Supervisione di una cabina di alta e
media tensione” e dalla 5CT-c dell’indirizzo chimica “L’indaco: tra la chimica e la tintura”. Tra la giuria di qualità le aziende Carbosint spa, Ecb Company srl FI.V. Bianchi sp MCS spa, Mecmatica srl, Mi- Metal Bramati srl, Officine vittorio Villa spa e Olvan spa che, tramite i loro rappresentanti, hanno avuto l’occasione di presentare la storia e i processi di lavorazione dei loro prodotti.

Borse di studio "Marco Bonalumi"

Nella mattinata si è tenuta anche la premiazione del Premio Bonalumi. Da cinque anni la famiglia di Marco Bonalumi, in collaborazione con l’Istituto Archimede, premia gli allievi più meritevoli dell’indirizzo meccanica. La commissione, dopo aver vagliato le candidature dei consigli di classe, ha premiato due studenti: Alberto Segale della 5^DT-m e Alessandro Maffione della 5^ET-m. I genitori di Marco e la dirigente scolastica Maria Chiara Pardi hanno premiato gli alunni per la loro costanza nello studio, il loro entusiasmo nel seguire i
percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento e la loro disponibilità verso gli altri, tutti valori che caratterizzavano Marco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter