Caravaggio

Solidarietà bipartisan dopo l'attacco vandalico contro la Lega

Le reazioni agli atti vandalici contro la Lega. L'avversario del centrosinistra, Claudio Bolandrini: "Ferma condanna, ora indagini con le videocamere"

Solidarietà  bipartisan dopo l'attacco vandalico contro la Lega
Politica Gera d'Adda, 13 Settembre 2021 ore 15:48

Solidarietà bipartisan a Caravaggio dopo l'attacco subito da ignoti questa notte dalla Lega cittadina, vittima di atti vandalici che hanno danneggiato la nuova sede del partito e l'auto utilizzata per la campagna elettorale.

Vandali contro la Lega, solidarietà bipartisan

Sulla vicenda, tra i primi ad intervenire, c'è stato il sindaco Claudio Bolandrini, che si ricandida per il centrosinistra.

"La libertà di manifestazione del pensiero sia personale che politico è una pietra angolare della democrazia e di uno Stato di diritto: condanno fermamente gli atti vandalici di cui sono stati fatti oggetto l'auto e la sede elettorale della Lega di Caravaggio - ha commentato Bolandrini - Esprimo al consigliere candidato Giuseppe Prevedini solidarietà e vicinanza per quanto accaduto e confido che le Forze dell'ordine con l'ausilio del sistema di videosorveglianza possano risalire presto al responsabile".

La Lega provinciale: "Vigliacchi imbecilli"

Massiccia la raffica di commenti dei maggiori esponenti della Lega sul territorio. “Non commento atti di vigliacchi imbecilli" ha detto, secchissimo, il deputato Cristian Invernizzi, referente provinciale della Lega Salvini.

Da Spirano Giovanni Malanchini, consigliere regionale e coordinatore dei responsabili degli Enti locali della Lega Salvini di Bergamo:  “Esprimo la mia piena solidarietà e amicizia al nostro candidato sindaco Giuseppe Prevedini a agli amici di Caravaggio, vittime di ignoti e vigliacchi vandali. Un grande abbraccio a Prevedini e a tutti i candidati della sua lista, che certo non si faranno intimidire o scoraggiare da questa aggressione”.

Anche da Caravaggio sono intervenuti Gian Pietro Recanati, referente sezione Caravaggio: “Un atto vandalico che condanniamo fermamente perché la campagna elettorale si deve svolgere in un clima di serenità. Denunceremo l’autore del gesto che sarà possibile identificare grazie alle immagini della videosorveglianza. Questi episodi minano la tranquillità dei cittadini che un paese civile non può tollerare”.

“Sono sconcertato e amareggiato per quanto accaduto - ha aggiunto Davide Leoni - È avvilente constatare come la totale mancanza di rispetto voglia impedire lo svolgersi di una campagna elettorale serena. L’obbiettivo comune da perseguire dovrebbe essere il bene della città: è evidente che per alcuni non sia così”.