Mozzanica

Rifiuti abbandonati vigileranno i Rangers

Gli ispettori ambientali dell'associazione entreranno in servizio non appena sarà firmata la convenzione con il Comune di Mozzanica

Rifiuti abbandonati vigileranno i Rangers
Politica Gera d'Adda, 12 Luglio 2020 ore 18:48

Anche Mozzanica come Fornovo (e tanti comuni bergamaschi) si affiderà ai "Rangers d'Italia" per contrastare la piaga dei rifiuti abbandonati. L'Amministrazione e la onlus stanno per siglare la convenzione.

Arrivano i Rangers contro i rifiuti abbandonati

Una stretta sull’abbandono dei rifiuti e per la tutela dell’ambienti. Anche il Comune di Mozzanica, come fatto da Fornovo e da diversi Comuni delle bergamasca, ha deciso di affidarsi per la vigilanza alle guardie ambientali dell’associazione "Rangers d’Italia Lombardia Onlus". Il primo passo era stato fatto nel Consiglio comunale del 6 marzo scorso con l’adozione del Regolamento del servizio della figura di ispettore ambientale che avrà il compito di supportare gli agenti della Polizia locale su fattispecie legate ai reati ambientali.

In azione sul territorio di Mozzanica e lungo il Serio

"Da quando la nostra Amministrazione si è insediata - ha spiegato il sindaco Bruno Tassi - abbiamo studiato azioni per la tutela del territorio e il contrasto della piaga dell’abbandono di rifiuti. L’esempio di altri Comuni e i risultati conseguiti, ci hanno indirizzato ad una convenzione con l’associazione Rangers d’Italia. Convenzione che verrà firmata nei prossimi giorni e che consentirà ai volontari di iniziare il loro servizio sul territorio di Mozzanica. Quando sarà attivo il servizio prenderemo contatti anche con il Parco del Serio per avere l’autorizzazione affinché i Rangers possano vigilare anche lungo le sponde del fiume che è una delle zone sensibili del territorio per l’abbandono dei rifiuti".

Il "caso" dei cestini... rimossi

Proprio lungo le sponde del Serio, infatti, grazie all’azione di un gruppo di volontari aggregatosi grazie alla pagina Facebook "Facciamo sul Serio" sono stati raccolti e differenziati chili e chili di rifiuti di ogni genere abbandonati nell’ambiente dall’inciviltà di chi non ha a cuore il territorio in cui vive. Alcuni mesi fa, poi, l’Amministrazione comunale era intervenuta, con un gesto simbolico: la rimozione di una decina di cestini (sui circa 130 installati a Mozzanica) in alcuni punti del paese. Cestini che, regolarmente, venivano utilizzati per abbandonarvi sacchetti di rifiuti domestici obbligando gli operatori ecologici del Comune a quattro o cinque passaggi a settimana per svuotarli.

TORNA ALLA HOME