Politica
Politica

Medico di quartiere, maxiparco e una Milano più vicina: ecco i capisaldi del programma di Matilde Tura

Treviglio verso il voto: la candidata del centrosinistra spiega la sua visione della città "di domani".

Medico di quartiere, maxiparco e una Milano più vicina: ecco i capisaldi del programma di Matilde Tura
Politica Treviglio città, 31 Maggio 2021 ore 11:40

Il progetto di un medico di quartiere, un maxiparco in città e un trasporto agevolato per Milano: sono questi i capisaldi del programma elettorale di Matilde Tura che, ufficializzata la sua candidatura a sindaco di Treviglio per il centrosinistra, ora parla dei suoi obiettivi.

Il centrosinistra di Matilde Tura

A meno di sei mesi dalle elezioni amministrative che porteranno ad eleggere il nuovo sindaco di Treviglio, la coalizione di centrosinistra ha confermato la candidatura di Matilde Tura dando ufficialmente avvio alla campagna elettorale dopo aver concluso la fase di incontro e ascolto dei cittadini.

"Le molte realtà con le quali siamo entrate in contatto ci hanno reso un quadro chiaro ed eloquente di quali siano le reali necessità dei cittadini - spiega Tura - I trevigliesi desiderano un’amministrazione comunale che sia vocata al servizio, che abbia al centro del proprio operare la qualità di vita dei cittadini, più che la costruzione di cattedrali nel deserto".

Col motto “Prendiamoci cura di Treviglio”, il prossimo 12 giugno si terrà una conferenza stampa in cui il gruppo si presenterà ufficialmente ai cittadini. Intanto è stato reso noto qualche punto del programma elettorale che verrà portato avanti dal centrosinistra.

Il medico di quartiere

Una "rivoluzione" sanitaria, maturata dopo l'esperienza dell'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, che vuole portare in città l'idea del "medico di quartiere".

"Medici di base più vicini ai pazienti con ambulatori diffusi in tutti i quartieri, raggiungibili da tutti in pochi minuti, in spazi comodamente accessibili - ha spiegato Tura - E’ possibile attraverso l’individuazione - in ogni zona della città - di spazi adeguati, da offrire a tariffa agevolata a medici disposti a prendere servizio in quella sede".

Il maxiparco per Treviglio

Il programma del centrosinistra mette al centro una città più green e sostenibile sostenendo il progetto di un maxiparco.

"Per anni abbiamo assistito a un consumo di suolo sfrenato: alberi abbattuti, campi asfaltati, progetti non sostenibili come quello dell’autostrada Bergamo-Treviglio - prosegue Tura - Adesso è tempo di ridare ossigeno alla città: pensare a una mobilità più sostenibile, potenziare il verde urbano e dare vita a un maxiparco. Ripartiamo dal PLIS - Parco Locale di Interesse Sovracomunale, finora rimasto solo sulla carta - per creare un vero polmone verde che rigeneri e raccordi le zone paesaggisticamente più belle del nostro territorio: il Roccolo, il laghetto Treviza, la Geromina e Castel Cerreto".

Milano sempre più vicina

E sul fronte dei trasporti l'attenzione si concentra al collegamento con il capoluogo milanese.

"Milano per Treviglio è università, lavoro, arte, moda, cultura. Ma anche Treviglio ha molto da offrire - spiega Tura - Rafforziamo la connessione col capoluogo lombardo. Entriamo nel bacino del trasporto pubblico milanese per viaggiare ovunque in Milano a tariffa ridotta. Veicoliamo un’attività di marketing territoriale della nostra città nell’orbita milanese e su scala regionale".

Treviglio riparte

"Riparte l’economia, ma le incertezze sono ancora troppe. Il Comune deve garantire stabilità e creare le condizioni per ridare slancio all’occupazione, soprattutto giovanile e femminile. Concretamente: rimborso Nido e Bonus casa per gli under 35; cohousing, sistemi convenzionati di assistenza leggera e albo badanti per la Terza età - conclude la candidata del centrosinistra - Coraggiosamente, credendo in chi investe nella propria formazione e nella propria attività: incentivi fiscali alle imprese giovani, una burocrazia più snella e veloce, un tavolo permanente formazione-lavoro. Estensione degli spazi esterni per bar e ristoranti e azzeramento tassa occupazione suolo pubblico".

E se di opere bisogna parlare Tura punta a incentivare lo sport.

"Tanti sport, tante squadre. Ma pochi gli spazi, e l’attenzione focalizzata su poche società. Questo abbiamo percepito dai protagonisti dell’associazionismo sportivo trevigliese - conclude - Un campus sportivo per gli sport indoor e outdoor, e un nuovo stadio moderno, sicuro ed ecosostenibile daranno onore e casa al calcio, al rugby e ai tanti sport della nostra città".