Menu
Cerca
Cividate

Dopo il terremoto in Comune ecco la nuova Giunta “giovane”

Ad una settimana dalle dimissioni degli ex assessori Dario Ventura e Roberto Belometti è stata presentata la nuova squadra del sindaco di Cividate.

Dopo il terremoto in Comune ecco la nuova Giunta “giovane”
Politica Bassa orientale, 29 Aprile 2021 ore 15:46

Ad una settimana dalle dimissioni degli ex assessori Dario Ventura e Roberto Belometti è stata presentata la nuova squadra del sindaco di Cividate.

Nuova Giunta

Dopo il terremoto il sindaco Gianni Forlani, ha presentato i nuovi componenti della Giunta e Consiglio Comunale. “A Paolo Foresti va la delega al Bilancio e Commercio. – ha detto il sindaco Gianni Forlani – Edoardo Raimondi sarà assessore a Edilizia privata e Lavori pubblici”. La maggioranza ha dovuto a riempire il vuoto lasciato anche in Consiglio dai dimissionari. Al posto di Dario Ventura e Roberto Belometti entrano Giorgio Bonassi e Sara Belotti, che sarà consigliere delegato allo Sport e Associazioni.

Il terremoto

Quella vissuta settimana scorsa è stata la più grande crisi politica che abbia mai vissuta un’Amministrazione a Cividate. I motivi della rinuncia scatenate la crisi sono ancora da chiarire, pare che l’incompatibilità con il sindaco abbia creato malumori. Alla base della decisione presa dai due ormai ex assessori sembrerebbe essere stata determinante la limitata libertà di azione lasciata ai due assessori nell’espletare i compiti conseguenti la loro delega, la viabilità nel caso di Belometti e lo sport invece per Ventura . Forlani supportato dalla lista civica Comunità Democratica,  solo sei mesi fa infatti aveva vinto le elezioni, raccogliendo quasi i 70% del consenso cittadino. Ora la rinuncia di Belometti e Ventura getta delle ombre sull’unità della squadra.

Le critiche

I due ex assessori non hanno motivato le loro scelte, Dario Ventura contattato telefonicamente si è trincerato dietro ad un “no momment”. Proprio questa mancanza ha scatenato la reazione del gruppo di minoranza “Gente Comune”.

“Si tratta di due persone che, nonostante le posizioni a volte divergenti rispetto alle nostre, stimiamo molto in quanto dotate di spirito di iniziativa, competenza e personalità forte. – ha detto il capogruppo Nicola Moioli – Gli assessori Ventura e Bellometti, che ringraziamo per il loro operato e per i sempre validi e sani confronti, avrebbero sicuramente garantito l’esercizio della democrazia e della libertà di pensiero e di decisione nella Giunta; e forse è stato proprio questo a causarne le dimissioni. Forse il modo di amministrare del signor Forlani di democratico e partecipativo ha solo il nome e due persone come Ventura e Bellometti, capaci di fare critica costruttiva, erano decisamente scomode per un sindaco abituato a decidere tutto da solo. La minoranza guarda all’immediato futuro e alle scelte importanti che l’Amministrazione dovrà prendere”.

TORNA ALLA HOME