Treviglio

"Imeri, Giussani, Mangano e Prandina imprenditori improvvisati col portafogli nostro"

Non si sono fatte attendere le reazioni sul progetto che trasformerà TreviglioFiera e l’area della Mezzaluna.

"Imeri, Giussani, Mangano e Prandina imprenditori improvvisati col portafogli nostro"
Politica Treviglio città, 23 Luglio 2021 ore 16:43

Non si sono fatte attendere le reazioni sul progetto che trasformerà TreviglioFiera e l’area della Mezzaluna. In particolare da parte delle opposizioni che, già da tempo, chiedevano all’Amministrazione comunale di chiarire le intenzioni, dopo gli annunci dei mesi scorsi. Tra i primi a intervenire c'è stata la candidata sindaco di Treviglio Matilde Tura, che proprio sul progetto Fiera ha deciso di "cambiare stile". Attaccando in prima persona, in un lungo intervento, la Giunta Imeri.

"Sulla Fiera mentalità obsoleta"

"L’operazione TreviglioFiera, dalla sua genesi al suo recente progetto di raddoppio, mette in evidenza la mentalità obsoleta di questa Amministrazione che regge grazie al traino degli amici, trainata dagli amici, e a sua volta trainando gli amici degli amici - ha invece dichiarato la candidata sindaco del centrosinistra Matilde Tura - I numeri sono numeri, non sono né di destra né di sinistra: TreviglioFiera doveva costare 3,5 milioni e invece è costata già 11 milioni, 3 volte di più, soldi dei trevigliesi e non di Imeri, Giussani, Mangano e Prandina improvvisatisi imprenditori col portafogli nostro. Ma veramente nessuno della Giunta si è fermato a pensare che quasi tutte le fiere in Italia negli ultimi 10 anni hanno chiuso i bilanci in rosso? - ha proseguito Tura - Forse sì, infatti nel torpore delle vacanze natalizie 2020 l’Amministrazione, in 24 ore, affida un incarico da 70 mila euro più provvigioni a un consulente che dia qualche indicazione su come sviluppare questa Fiera. Quindi prima spendono 11 milioni per metterla in piedi, poi, constatato che la cosa non decolla, decidono di pagare una persona per cercare di capire cosa farsene. Ma improvvisamente a scadenza elettorale, il colpo di genio: altri 10 milioni di euro per raddoppiare la Fiera, annunciati dal Comune e stanziati da Regione Lombardia. La stessa Regione che è rimasta in assordante silenzio su una sanità territoriale al collasso".

"Riconvertire TreviglioFiera

Matilde Tura ha quindi spiegato la sua idea su come sviluppare l’area a sud della città.

"Noi crediamo che la Fiera non vada raddoppiata ma riconvertita e che l’area della Mezzaluna debba essere oggetto di uno sviluppo equilibrato in cui trovino spazio servizi all’altezza di una città che cresce: - ha sottolineato - il campus sportivo col nuovo stadio, attraverso bandi trasparenti una selezione di attività in grado di generare nuovo valore per la città in termini di attrattività e posti di lavoro di qualità, e un’ampia superficie di verde diffuso che mitighi la presenza di alcune aziende già presenti nell’area. È poi fondamentale ripensare il collegamento tra la città al di qua e al di là della ferrovia, che ad oggi è un cunicolo, e anziché continuare a coprire suolo di cemento per fare parcheggi pensare una volta per tutte a un multipiano, al ridisegno e al potenziamento delle linee di trasporto urbano e interurbano collegando più efficacemente le stazioni con ospedale, Rsa e quartieri, e alla realizzazione di stazioni delle biciclette".

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola oppure QUI sullo sfogliabile online