Politica
ghisalba

Il taglio degli alberi di piazza Garibaldi scalda il confronto tra Conti e Pezzoli

Il sindaco ha rispedito le accuse al mittente: "Sull’ambiente non abbiamo nulla da imparare da chi ci ha preceduto"

Il taglio degli alberi di piazza Garibaldi scalda il confronto tra Conti e Pezzoli
Politica Media pianura, 04 Giugno 2022 ore 09:24

Piazza Garibaldi di Ghisalba: prosegue la polemica tra il sindaco Gianluigi Conti e Gianmaria Pezzoli (Per Ghisalba) sul tema dell’abbattimento degli alberi. A ribadire le proprie ragioni è stato il primo cittadino, accusato da Pezzoli di non rispettare la volontà popolare.

Il commento del sindaco

"La voglia di polemica gratuita di Pezzoli è evidente e senza limiti – ha detto il sindaco –  Alcune precisazioni sono doverose, per cercare di porre fine a queste polemiche, francamente pretestuose". L’attuale Amministrazione comunale ha partecipato al bando "Rigenerazione Urbana" previsto dalla legge finanziaria del 2022, "per cogliere l’opportunità di rinnovare, a costo zero per le casse comunali, Piazza Garibaldi – ha precisato Conti – anche in considerazione del fatto che la piazza si trova attualmente in uno stato di conservazione francamente indecoroso". L’obiettivo è rendere la piazza un centro di aggregazione dei cittadini che sia privo di barriere architettoniche e che risponda a un nuovo concetto di piazza, la cui attuale conformazione ha un ruolo prevalentemente deputato alla funzione di percorso viario e di spartitraffico.

Il progetto di riqualificazione di Conti ha trovato la contrarietà da parte di Pezzoli perché nel 2008 si era tenuta una votazione popolare in cui era emersa la volontà di preservare il verde in quella zona. Conti però ha precisato che i votanti furono solo 1471 e cioè solo 12.29% del totale dei cittadini.

Leggi l'articolo intero su Romanoweek in edicola per conoscere la replica del sindaco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter