Elezioni comunali 2018 si vota il 10 giugno, ballottaggio il 24

Al voto 4 comuni del Cremasco. Già presentate le candidature a Vaiano e Trescore mentre a Castel Gabbiano tutto tace.

Elezioni comunali 2018 si vota il 10 giugno, ballottaggio il 24
Politica Cremasco, 30 Marzo 2018 ore 13:54

Elezioni comunali 2018: si vota domenica 10 giugno con eventuale ballottaggio dopo due settimane, il 24 giugno.

Il ministero ha deciso: si vota il 10 giugno

Venerdì mattina emesso il decreto del ministero degli Interni che stabilisce la data delle prossime elezioni amministrative. Si vota domenica 10 giugno con eventuale ballottaggio a distanza di due settimane, il 24 giugno. Nel Cremasco si voterà nei comuni di Capergnanica, Vaiano Cremasco, Trescore Cremasco e Castel Gabbiano.

A Vaiano candidato il figlio del sindaco scomparso

A Vaiano Cremasco si vota per la scomparsa del sindaco Domenico Calzi, 66 anni. La prossima tornata elettorale vede candidato proprio il figlio di Calzi, Davide, che ha annunciato la propria intenzione di continuare l'operato del padre nel centrodestra di Vaiano. Contro Calzi i Verdi hanno candidato Andrea Ladina mentre Paolo Molaschi correrà per il centrosinistra.

A Trescore Barbati ci riprova

A Trescore Cremasco si ricandiderà per la Lega il sindaco uscente Angelo Barbati. Cotro di lui correrà la lista civica guidata dalla candidata Daniela Provana. In costituzione anche una terza lista, sempre civica, che non ha però ancora fatto sapere il nome del candidato sindaco.

Tutto tace dalla commissariata Castel Gabbiano

Nessuno ha per il momento presentato la propria candidatura a Castel Gabbiano. Il comune al momento è amministrato dal commissario prefettizio dopo le dimissioni della sindaca Rosanna Ignazi . Le troppe divergenze con la propria maggioranza avevano spinto Ignazi ad abbandonare la poltrona lasciando il comune nelle mani del Commissario prefettizio. Per ora nessuno ha presentato la propria candidatura per guidare il piccolo comune da soli 445 elettori. Il rischio è che il comune rimanga commissariato per i prossimi 5 anni.