Politica

Elezioni politiche 2018 Treviglio, il centrodestra asfalta tutti, M5S vola, Pd terzo

Elezioni politiche 2018 Treviglio, ecco i dati. La tabella si auto aggiorna man mano che i dati vengono comunicati al Ministero.

Elezioni politiche 2018 Treviglio, il centrodestra asfalta tutti, M5S vola, Pd terzo
Politica Treviglio città, 05 Marzo 2018 ore 01:14

Il Movimento cinque stelle primo partito in Italia, e secondo nella Bassa, anche se a un soffio dal Pd.  Attilio Fontana presidente della Regione. E una valanga verde che travolge tutto il Nord.  Sono questi i primi risultati locali emersi dai primi dati sul voto di ieri, dominato letteralmente dalla Lega Nord e dal M5S che tuttavia non convince del tutto nella nostra zona. Confermando la Bassa come feudo del Carroccio.

Niente maggioranza al livello nazionale

Così se a livello nazionale  sembra profilarsi come ampiamente pronosticato l'ennesima non-maggioranza,  nella nostra zona è ancora il centrodestra a dare le carte arrivando a sfiorare da solo il 60 percento in alcuni Comuni.  A tirare la volata la Lega Nord, oltre il 18 percento a livello nazionale ma tra il 37 e il 38 da noi. Forza Italia è invece ferma attorno al 14. Il M5S sta attorno al  19% mentre il Pd precipita sotto il 18%.

I candidati all'Uninominale nella Camera: Alessandro Sorte (FI - Romano), Cristian Invernizzi (LN - Treviglio), Ludovica Paloschi (Pd - Romano) e Gabriele RIva (Pd - Treviglio), Andrea Della Vedova (M5S - Romano) e Maria Vita Macchitella (M5S - Treviglio)

Ecco nel dettaglio com'è andata nei due collegi della Camera per la Bassa bergamasca, Treviglio e Romano e nell'unico seggio (Treviglio) per il Senato. Le tabelle si auto-aggiornano man mano che i dati vengono comunicati dal Ministero.

I numeri definitivi del Senato

Nel collegio di Treviglio la sfida uninominale era tra Maurina Raimondi (M5S), Simona Pergreffi (Lega) e Giuseppe Guerini (Pd). Sembra ormai certo che sarà la leghista ad andare a Palazzo Madama. Il Centrodestra da solo è al 55,88%, con la Lega al 36,88% e  Fi al 14,01%. Segue il Centrosinistra al 20,21% (con Pd al 17,88%) mentre il M5S è inchiodato al 18,61%. Chi entrerà in parlamento? Praticamente eletti visti i numeri sia Daisy Pirovano, sindaca di Misano e candidata nel plurinominale, che Toni Iwobi, l'italo-nigeriano leghista che andrà al Senato. Caustico il commento di Beppe Guerini (Pd): "Un risultato catastrofico" (LEGGI L'INTERVISTA).

I numeri della Camera:  Treviglio

Ecco la Camera, collegio di Treviglio. La sfida uninominale  era tra Vita Maria Macchitella (M5S), Gabriele Riva (Pd) e Christian Invernizzi (Lega). Sarà senza dubbio il deputato arcenese Cristian Invernizzi a tornare a Montecitorio, con il centrodestra che sfonda quota 53,08%.  Anche se in paese, Invernizzi non ha fatto esattamente "il pieno".  La Lega in particolare è invece al 35,5,  Forza Italia poco sotto il 13: ha fatto il 12,95%. Il centrosinistra invece è inchiodato al 21,35% percento, con il Pd a 18,59%. Ma anche il M5S non arriva al venti: 19,77%. Qui invece i risultati di Treviglio città, dove le cose sono andate meglio per il Pd ma con parecchie sorprese.

I numeri della Camera:  Romano

Qui la Camera, collegio di Romano. Lo scrutinio è praticamente terminato. La sfida è tra Andrea Della Vedova (M5S), Ludovica Paloschi  (Pd) e Alessandro Sorte (Forza Italia). L'assessore regionale uscente ai Trasporti Alessandro Sorte, per il centrodestra, ha incassato oltre  il 57% complessivo, tre punti sopra il collegio di Treviglio. Una valanga di voti.  Qui la situazione nel suo paese, Brignano. Ancora una volta però guardando le liste è la Lega a tirare: 38,14%, contro il 14,28% di Forza Italia.  Il Centrosinistra è completamente al palo: 19,75%, con il Pd al 17,40%. Una débacle totale.  Numeri molto più bassi che altrove anche per i pentastellati, fermi al 17,15%. Ecco come sono andate le cose a Romano, città che esprimeva ben due candidati Pd.