Politica
Bergamo

Dalle mura di Bergamo penzola uno striscione che celebra la marcia su Roma

La reazione dei Giovani democratici di Bergamo: "Topi di fogna"

Dalle mura di Bergamo penzola uno striscione che celebra la marcia su Roma
Politica Bergamo e hinterland, 30 Ottobre 2022 ore 10:19

Nostalgici fascisti in azione a Bergamo e a Brescia in occasione di cento anni dalla Marcia su Roma. Venerdì, a Bergamo, sulle mura di Città Alta vicino a porta San Giacomo, è comparso uno striscione con impresse le due date, 1922 e 2022, separate, al centro, da un fascio littorio.

Lenzuolo rimosso dalla Polizia

Un passante ha quindi avvisato la polizia, che come riporta PrimaBergamo ha fatto intervenire una pattuglia, la quale ha subito rimosso lo striscione.
Poche ore prima, altre tre scritte erano comparse sempre venerdì nel Bresciano, nella giornata della ricorrenza dei 100 anni dalla Marcia su Roma: quando cioè migliaia di adepti di Mussolini si diressero verso la capitale minacciando la presa del potere con la violenza. Sconosciuti gli autori del gesto, che non è stato rivendicato da alcun gruppo.

La reazione dei Giovani democratici di Bergamo: "Topi di fogna"

La replica dei Giovani Democratici di Bergamo sui social. "Ieri dei topi di fogna hanno pensato di celebrare il centenario della marcia su Roma: vergogna d'Italia appendendo uno striscione sulle mura di Bergamo - hanno scritto su Instagram i Giovani Democratici - Abbiamo pensato di ritoccarlo per proporre lo "striscione giusto". Mai più fascismo". Sopra, una foto ritoccata dello stesso lenzuolo, con un disegno di Mussolini appeso a testa in giù, a piazzale Loreto.

 

Seguici sui nostri canali