la decisione di Conte

Covid-19, ecco le attività aperte

Garantite le filiere dei servizi essenziali.

Covid-19, ecco le attività aperte
Bassa orientale, 21 Marzo 2020 ore 23:51

Covid-19, il Governo ha deciso: chiuse fino al 3 aprile le attività produttive non essenziali in tutta Italia, per ridurre i contagi da Coronavirus.  L’annuncio è arrivato nella tarda serata di sabato 21 marzo 2020, poche ore dopo l’ordinanza di Regione Lombardia che chiudeva le attività artigianali non essenziali e dopo l’accorato, disperato appello di 243 sindaci della provincia di Bergamo che chiedevano misure più restrittive per fermare il contagio.

QUI tutti i dettagli del decreto: le attività aperte e l’ordinanza sugli spostamenti

Leggi anche: L’appello dei sindaci bergamaschi: “Qui muoiono intere generazioni”

Treviglio, Terapia intensiva allo stremo. 75 morti in una settimana

Chiuse le attività produttive: il videomessaggio di Conte

“Uniti ce la faremo”. Si chiude così il video messaggio trasmesso  su Facebook dal premier Giuseppe Conte. In cui cedendo alle richieste pressanti provenienti soprattutto dalla Lombardia, la Regione più colpita da Covid-19, il Governo ha annunciato per le prossime ore un nuovo decreto per la chiusura di tutte le attività produttive non essenziali, in tutta Italia.

 Supermercati restano aperti: non serve precipitarsi a fare la spesa

Conte ha chiarito che saranno garantite tutte le filiere dei servizi essenziali. Le  filiere degli alimentari  e farmaceutiche, in particolare,  ha spiegato Conte, resteranno operative. Con loro i servizi postali, bancari e assicurativi.   

Non saranno applicate restrizioni ai giorni di chiusura dei supermercati. Non sono quindi necessarie né auspicabili  code per fare la spesa, dal momento che tutte le attività legate alla produzione e al rifornimento dei servizi essenziali saranno garantite, così come tutte le filiere connesse e necessarie a questi servizi. Anche i trasporti resteranno in funzione.  “Rallentiamo, non  fermiamo” il motore produttivo del Paese, ha spiegato il premier.

Il video dell’intervento

Già in serata il governatore Attilio Fontana aveva preso provvedimenti simili in Lombardia, ma la decisione finale sullo stop alle attività produttive finalizzato alla riduzione del contagio, spettava al governo. Qui il video integrale dell’intervento del premier.

“La comunità si stringa attorno al bene più importante, la vita”

“Mai come ora la nostra comunità deve stringersi forte a protezione del bene più importante: la vita. Dovesse cedere anche solo un anello, questa protezione verrebbero meno esponendoci a pericoli più grandi, per tutti” ha aggiunto Conte. “Non rinunciamo al coraggio e alla speranza nel futuro. Uniti ce la faremo”.

TORNA ALLA HOME

 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia