Treviglio

Comagri e le puzze, il M5S sta con il comitato di cittadini

Il consigliere comunale Emanuele Calvi chiede più trasparenza da parte dell'Amministrazione comunale.

Comagri e le puzze, il M5S sta con il comitato di cittadini
Treviglio città, 02 Giugno 2020 ore 17:45

Anche il Movimento 5 Stelle solidarizza con chi protesta per la puzza di pop corn. Dopo la presa di posizione del comitato cittadino che si batte contro gli odori molesti prodotti dalla Comagri, il consigliere pentastellato Emanuele Calvi chiede più trasparenza all’Amministrazione comunale.

Comagri

“Credo che sia normale dopo circa un decennio di esposizione a un forte odore che dalla Comagri invade le nostre abitazioni la reazione – ha commentato il grillino – che i comitati di cittadini replichino con fermezza a quanto proposto dall’Amministrazione: il dettaglio burocratico diventa relativo, quindi diventa focale concentrarsi su una soluzione definitiva”. Secondo Calvi devono essere vagliati i punti critici di un ciclo di spremitura a secco in relazione alle linee guida di Regione Lombardia in merito alle “emissioni gassose in atmosfera derivanti da attività a forte impatto odorigeno”.

“Serve più trasparenza”

“A oggi – ha proseguito il Consigliere pentastellato – sono al corrente che l’Amministrazione ha seguito il dettato di tali linee guida, resta comunque ‘annusabile’ il problema e posso testimoniare personalmente che non più della settimana scorsa sono capitati episodi notturni di forte emissione al punto di dover chiudere le finestre. Leggo sulla stampa che a febbraio la Provincia ha concesso sì l’Aua (Autorizzazione unica ambientale) a Comagri ma con l’impegno di questa a realizzare nel più breve tempo possibile l’impianto di filtraggio e abbattimento dei fumi. Ne consegue quindi che un volta collaudati gli impianti di filtraggio di puzze non ne dovremmo sentire alcuna? L’amministrazione trevigliese vuole inaugurare un’operazione trasparenza sulle molestie olfattive? Nel frattempo ringraziamo l’opera di Silvia Marina Riva e Carmelo Ilardo che con il loro spirito combattivo hanno posto sotto i riflettori la questione”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia