Politica
Politica

Bergamo, i sindaci della Lega pronti ad accogliere i profughi ucraini

Tra i firmatari anche tanti primi cittadini dei Comuni della Bassa.

Bergamo, i sindaci della Lega pronti ad accogliere i profughi ucraini
Politica Treviglio città, 28 Febbraio 2022 ore 10:11

Davanti alle immagini di quanto sta accadendo in questi giorni in Ucraina la grande macchina della solidarietà si è già messa in moto. Raccolte fondi, di generi alimentari, manifestazioni per la pace. Anche la politica locale ha preso posizione chiedendo alle Istituzioni di attivarsi "per predisporre le procedure di accoglienza per i profughi ucraini".

I sindaci della Lega pronti all'accoglienza

La richiesta è arrivata dai sindaci della Lega che amministrano i Comuni bergamaschi. Tra loro anche Andrea Capelletti di Covo, Daisy Pirovano di Misano Gera d'Adda, Edoardo Marchetti di Pognano, Francesco Bramani di Dalmine, Ivan Riva di Lurano, Juri Imeri di Treviglio, Mario Mazza di Palosco, Mario Seghezzi di Martinengo, Mauro Brambilla di Fontanella, Silvano Zanoli di Verdellino e Yuri Grasselli di Spirano.

“Tutti i sindaci della Lega Bergamo chiedono con forza alle istituzioni - in primis Stato e Prefettura - di attivarsi quanto prima per predisporre le procedure di accoglienza per i profughi ucraini che in queste ore stanno scappando dal Paese, ferito a morte dagli attacchi russi - hanno scritto in una nota condivisa - Siamo pronti a collaborare e ad offrire la massima disponibilità a reperire spazi per l’ospitalità e ad attivare servizi di solidarietà e di aiuto, lasciando la massima flessibilità nelle decisioni che si prenderanno a livello centrale e dando la priorità assoluta a famiglie e bambini”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter