Treviglio

Parcheggi a Treviglio, sospeso il "disco orario". Dehors, Tari, spesa, asili nido, scuolabus: gli sgravi

Restano invece a pagamento i parcheggi su strisce blu. Dehors, confermate le concessioni.

Parcheggi a Treviglio, sospeso il "disco orario". Dehors, Tari, spesa, asili nido, scuolabus: gli sgravi
Economia Treviglio città, 21 Marzo 2021 ore 15:05

Come l'anno scorso in zona rossa, l'Amministrazione comunale di Treviglio ha introdotto alcune agevolazioni per le categorie più colpite dalla "zona rossa", dai ristoratori alle famiglie con utenti di asili nido e scuolabus.  Buone notizie, però,  anche per gli automobilisti che devono frequentare il centro, e che fino al 5 aprile  potranno parcheggiare sugli stalli a disco orario senza limitazioni di tempo.

QUI la delibera completa 

Parcheggi liberi sui posti a disco

Fara parcheggio a pagamento lungo l'Adda

La novità più importante per gli automobilisti è che si potrà   parcheggiare senza limiti di tempo sugli stalli a disco orario. Restano invece a pagamento i parcheggi su strisce blu e nei silos a pagamento come quello di piazza Setti.  La misura, volta a ridurre la permanenza in centro e a velocizzare commissioni di chi frequenta Treviglio durante il lockdown, è stata decisa dalla Giunta comunale venerdì. Altre misure sono state introdotte per permettere l'accesso alla Zona a traffico limitato per i transiti urgenti  (ad esempio per  gli addetti alle consegne a domicilio). Sono sospesi infine i divieti di sosta per spazzamento strade.

Nel dettaglio, fino alla scadenza del Dpcm in vigore

- sono sospese le aree di sosta a disco orario e i divieti di sosta per spazzamento strade
- è sospesa la zona a traffico limitato cittadina per tutti i transiti urgenti, di assistenza a persone anziane, sole o in isolamento, dei volontari a supporto dell’Amministrazione Comunale, del personale socio sanitario e degli addetti alle consegne a domicilio
- Tutte le autorizzazioni per l’accesso alla zona a traffico limitato cittadino in scadenza nel primo semestre dell’anno 2021 sono prorogate al 30 settembre 2021

Negozi: rinnovate le concessioni per gli esterni e Tari scontata

Novità anche per negozianti, baristi e ristoratori titolari di concessioni per i cosiddetti dehors. Le concessioni temporanee rilasciate "sulla base di quanto disposto dalla delibera di Giunta n° 68/2020, con esclusione di quelle di piazza Setti", sono rinnovate di diritto fino al 31 ottobre 2021.  

Piazza Setti

"Gli esercenti interessati a utilizzare gli spazi già concessi lo scorso anno, senza alcuna modifica, possono comunicare l’inizio dell’occupazione con semplice comunicazione Pec al Suap" spiega il sindaco Juri Imeri in una nota. Si pagherà al 30 giugno 2021, " fatte salve ulteriori misure agevolative o compensative" recita la delibera. Lasciando dunque aperta la possibilità che sia rinnovata anche per quest'anno la gratuità già prevista lo scorso anno dal Decreto Rilancio.

Per le attività chiuse forzatamente a causa delle restrizioni, la Tassa sui rifiuti sarà ridotta. "Abbiamo dato mandato agli Uffici di elaborare una proposta di riduzione della tariffa variabile delle utenze non domestiche colpite dalle chiusure forzate" ha concluso Imeri.

Associazioni: affitto della sede dimezzato

Per le associazioni che hanno sede in locali di proprietà comunali, il pagamento del canone annuale è posticipato al 30 settembre e il canone stesso è dimezzato, per far fronte alle presumibili mancate entrate causate dallo stop forzato.

Spesa a domicilio gratis per over65

E' inoltre prorogata l'esenzione del pagamento del servizio di "spesa a domicilio" fornito dal team di assistenza domiciliare familiare (Sad-f), per i cittadini ultrasessantacinquenni e per quelli affetti "da disabilità grave certificata privi di rete sociale e/o famigliare di supporto", o comunque con grave fragilità

Treviglio a domicilio

Asilo nido e scuolabus: sgravi e rimborsi

"Il periodo oggetto di rimborso o sgravio agli utenti per le rette del servizio nido e del trasporto scolastico si estende per tutto il periodo delle chiusure disposte dai provvedimenti nazionali, regionali e locali" conclude la nota dell'Amministrazione comunale.

TORNA ALLA HOME