Menu
Cerca
Treviglio

Premi Madonna delle Lacrime e San Martino d'oro 2021: aperte le candidature

Aperte le candidature. Ecco i regolamenti delle due benemerenze più importanti di della città.

Premi Madonna delle Lacrime e San Martino d'oro 2021: aperte le candidature
Cultura Treviglio città, 18 Gennaio 2021 ore 19:40

Ce ne sarebbero tanti, di trevigliesi che in questo anno maledetto appena finito e anche in questi primi giorni del 2021 hanno dato l'anima per la città e per i propri concittadini. Bisognerà sceglierne alcuni, però, più meritori degli altri.  E come ogni anno a proporre le candidature per i premi Madonna delle Lacrime e San Martino d'oro saranno gli stessi trevigliesi. Anche se, probabilmente, anche quest'anno come nel 2020 sarà difficile riuscire a organizzare una vera e propria consegna pubblica simile a quelle che fino al 2019 riempivano il Teatro nuovo.   

Aperte le candidature per le benemerenze civiche 2021

Intanto, il Comune ha aperto le candidature: per segnalare i concittadini meritori c'è tempo fino al 31 gennaio.   Come ogni anno, le benemerenze saranno poi assegnate il 28 febbraio, 499esimo anniversario del Miracolo che salvò Treviglio dalla distruzione.

Candidare un vincitore a uno dei due premi è semplice, basta scrivere una mail o una lettera in carta semplice con oggetto “Segnalazione per PREMIO MADONNA DELLE LACRIME" oppure "Segnalazione per CIVICA BENEMERENZA di … ". La lettera va spedita per posta all’Ufficio Protocollo, oppure trasmessa via email all’indirizzo Pec del Comune: comune.treviglio@legalmail.it. Le lettere e le mail vano indirizzate all’attenzione della Segreteria del sindaco Juri Imeri.

Il premio Madonna delle lacrime

Madonna delle Lacrime 2018 Velazione
L'affresco della Madonna delle lacrime all'interno del Santuario appena restaurato

Il premio Madonna delle Lacrime nasce nel 1989, grazie alle disposizioni dei coniugi Tebaldo Nascimbene e Carolina Caldara che vincolarono in un istituto di credito 50 milioni delle vecchie lire affinché l’Amministrazione comunale potesse devolverne annualmente una quota ai cittadini attivi nel sociale e meritevoli nello studio. E’ assegnato normalmente a trevigliesi "che si siano distinti per opere di solidarietà, altruismo e dedizione alla comunità".

Lo scorso anno era stato assegnato a Giorgio Bellagente, Carla Musazzi, Ettore Premoli, Anna Edia Stucchi, e alle associazioni “Centro per la famiglia”.

QUI il regolamento del premio Madonna delle Lacrime

Il premio San Martino d'oro

Treviglio San Martino Madonna delle lacrime
San Martino di Tours, patrono della città, è il soggetto della statua gotica che si trova sotto il portico del Comune. Il santo taglia il proprio mantello con la spada e ne dona una metà al mendicante.

“Il “San Martino d’Oro” è invece, secondo il regolamento comunale vigente dal 2012, conferito a persone, trevigliesi di nascita, di residenza o di “adozione” e così pure a Enti, Associazioni trevigliesi, che si sono resi utili e particolarmente distinti nei diversi settori della realtà cittadina: scienze, lettere, arti, lavoro, commercio, industria, scuola, sport, tempo libero, culturali, religiose, filantropiche. Possono essere riconosciuti anche atti di coraggio o di abnegazione civica, che abbiano reso più grande il prestigio di Treviglio, evidenziando virtù personali che siano di esempio per il vivere civile. L’attività può essere svolta in Treviglio o anche oltre il contesto locale, se di risonanza nazionale o comunque particolarmente prestigiosa”.

Lo scorso anno era stato assegnato a Damiano Bussini, Giuseppe Piantoni, Laura Minini

QUI il regolamento del premio San Martino d'oro

Nella foto in alto: un momento della premiazione del 2019, l'ultima edizione in cui si è potuta tenere la tradizionale consegna durante l'atteso e partecipato evento pubblico al TNT 

TORNA ALLA HOME