A un passo dallo Zecchino d'oro

Il sogno di Alice si ferma a Bologna, ma lei è già pronta a riprovarci!

La piccola Alice, 6 anni, è arrivata fino all'ultima selezione, ma non è rientrata nella rosa dei 16 bambini che si esibiranno al 63esimo concorso canoro dell'Antoniano.

Il sogno di Alice si ferma a Bologna, ma lei è già pronta a riprovarci!
Treviglio città, 05 Settembre 2020 ore 10:41

L’avevamo detto: comunque vada sarà un successo. E lo è stato davvero anche se il sogno di Alice Zappoli, 6 anni, di Treviglio si è dovuto fermare a un passo dal palco dello Zecchino d’oro. Ma lei, piccola e già determinata non si arrende e già si prepara per il prossimo anno.

Il sogno di Alice si ferma a Bologna

I risultati dell’ultima fase delle selezioni per lo Zecchino d’oro erano attese ieri sera e così è stato: a dare la notizia è stato il direttore dello Stecchino d’oro, dove Alice canta da tre anni.

“Oggi (ieri per chi legge, ndr) l’ufficio stampa dell’Antoniano ha ufficializzato i 16 nominativi dei bambini che canteranno da solisti alla 63^ edizione dello Zecchino d’oro – ha scritto Mimmo Fanelli – La nostra piccola Alice non fa parte di questa rosa di bambini. Alice, piccola corista del nostro coro mercoledì 2 settembre ha partecipato alle selezioni finali nazionali per la prima volta.  La nostra associazione è veramente fiera e orgogliosa di aver potuto partecipare tramite Alice a questa finale”.

“Grazie Alice, ci hai fatto sognare”

Ma le parole più dolci sono per lei, piccola cantante dal sorriso dolce:

“Carissima Alice ci siamo divertiti, è stata una splendida avventura e ci hai fatto sognare per tutta l’estate – ha aggiunto – La strada è lunga da percorrere con qualsiasi mezzo, ma non importa quanto sia lunga l’importante è percorrerla con le persone alle quali si vuole bene e soprattutto divertendosi. Grazie a tutti coloro che in questo periodo ci hanno dimostrato il loro affetto”.

“Io ci riprovo anche l’anno prossimo”

Un sogno che Alice aveva condiviso passo passo con mamma Claudia Magni e papà Andrea Zappoli e con i nonni:

“È stata un esperienza fantastica e indimenticabile – ha commentato mamma Claudia – Mimmo Fanelli abbiamo fatto un bel lavoro e la riprova è che dopo un attimo di sconforto (credetemi, durato veramente poco) Alice ha sorriso e ha detto “io, se posso, l’anno prossimo voglio riprovarci”! È un gioco e tale deve rimanere… E noi continuiamo a giocare”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia