Menu
Cerca
In attesa del verdetto

La piccola Alice è tra i 45 finalisti alle selezioni dello “Zecchino d’oro”

Alice Zappoli, 6 anni, ha superato le prime due selezioni online e in questi giorni si è esibita a Bologna per conquistare la giuria del concorso canoro per bambini.

La piccola Alice è tra i 45 finalisti alle selezioni dello “Zecchino d’oro”
Cultura Treviglio città, 03 Settembre 2020 ore 12:21

Comunque vada sarà un successo. La piccola Alice Zappoli, 6 anni, è tra i 45 finalisti che si stanno giocando la possibilità di esibirsi a dicembre allo «Zecchino d’Oro», la storica manifestazione canora riservata ai bambini, che da oltre sessant’anni viene trasmesso dalla Rai.

Il sogno di Alice

Alice, che a giorni comincerà a frequentare la seconda elementare, da tre anni fa parte dello «Stecchino d’Oro», il coro trevigliese fondato quarant’anni fa dal direttore Mimmo Fanelli e da Emilio Riva e Valeria Gusmini. Un’affermata realtà, premiata anche nel 2015 con il Premio Madonna delle Lacrime, che permette a tanti bambini di poter coltivare la passione per il canto e, perché no, come nel caso di Alice, provare a spiccare il volo verso il sogno di diventare un’artista affermato.

Sbaragliata la concorrenza di 3mila partecipanti

La piccola corista in questi giorni è a Bologna, sede del casting, ed è in attesa di sapere cosa hanno deciso i giurati. Alice ha infatti già partecipato a due selezioni (tenutesi online per via dell’emergenza Covid), riuscendo a imporsi sugli oltre tremila partecipanti, esibendosi con due canzoni dello «Zecchino d’Oro» («Tosse» e «L’asinello Nanù»).

In attesa del verdetto

Gli organizzatori hanno scremato i concorrenti arrivando ai 45 che mercoledì mattina si sono esibiti, stavolta dal vivo, allo storico «Antoniano» di Bologna. Per l’occasione ha proposto «Una parola magica» e «Sono felice». Dovrà attendere però la serata di oggi, venerdì, o di domani, sabato, per sapere se a dicembre potrà giocarsi il titolo di «reginetta» della canzone per bambini alla 63esima edizione dello «Zecchino d’Oro».

Dallo Stecchino d’oro all’Antoniano

Per lo staff dello «Stecchino d’Oro» è comunque già una grande soddisfazione il fatto che Alice sia arrivata sino alla finalissima. Così come è motivo di orgoglio per i genitori, Claudia Magni e Andrea Zappoli, che supportano la figlia in questa sua passione.

«Alice è una bimba sempre sorridente, sempre allegra e con tanta voglia di cantare – è stato scritto sulla pagina Facebook del Coro lo scorso 28 agosto – Mimmo in questi giorni sta ultimando quella che secondo lui può essere la preparazione per superare quest’ultima selezione. E i suoi piccoli “colleghi” del coro fanno il tifo per lei, augurandole di poterla vedere esibire su Rai1 e sentire la sua tenera voce alla prossima edizione dello Zecchino d’oro».

Ripetiamo: comunque vada sarà un successo. Ma chissà che cielo di Treviglio non sia accesa una nuova stella della musica italiana…

Anche Martina canta per Bergamo

L’altra finalista, sempre bergamasca, è Martina Serravalle, che già in passato era arrivata a un soffio dal Coro dell’Antoniano. La giovane cantante fa parte del Minicoro Monterosso, nato nel 2001 con l’intento di rappresentare un centro aggregativo per tutti i bambini con la passione per il canto corale.

TORNA ALLA HOME