Cultura
Brignano

Ecco "Let's move", il corto del brignanese Giuseppe Bonardi premiato a Milano

Da Brera al motion design, passando per la creazione di un marchio di abbigliamento streetwear

Cultura Gera d'Adda, 06 Gennaio 2023 ore 18:45

Giuseppe Bonardi premiato a Palazzo Lombardia: grazie al suo cortometraggio d’animazione "Let's move",  il 24enne brignanese ha ricevuto dalla Regione un contributo da cinquemila euro.

La premiazione con l'assessore regionale Stefano Bolognini

Giuseppe Bonardi, da Brera al motion design

Nato e residente in paese, il giovane Giuseppe si è diplomato nel 2017 presso il Liceo Artistico Simone Weil di Treviglio. Successivamente si è iscritto all’Accademia di Brera, alla facoltà di Grafica d’Arte, nella quale si è laureato con la valutazione di 107/110.

"Dopo la laurea ho lavorato per un anno come graphic designer in un’azienda di Antegnate, poi ho scelto di lanciarmi nuovamente in un mondo che sento più vicino a me, quello dell’animazione e del motion design" ha raccontato Giuseppe, che proprio da circa un paio di mesi a questa parte ha intrapreso un master alla Bauer Milano per specializzarsi nel motion design.

Il brand di abbigliamento streetwear con Luca Ferri, "Bunker clothing"

Tutto qui? Macché. Intraprendente e appassionato di grafica, da circa tre anni a questa parte Giuseppe si è messo in gioco, insieme all’amico Luca Ferri, dando vita a “Bunker Clothing”, una propria linea di abbigliamento streetwear.

"Non è un’attività vera e propria, direi più un hobby per gli amici – ha raccontato – Ci stiamo facendo conoscere, e ultimamente abbiamo anche iniziato a collaborare con un altro nostro coetaneo brignanese, Manuel Bettinelli, nell’organizzazione di alcuni eventi, cimentandoci nella parte grafico-pubblicitaria".

Il concorso per i giovani videomaker lombardi

Ebbene, con questo bagaglio di attività ed esperienze alle spalle, nei mesi scorsi Giuseppe si è messo ulteriormente in gioco iscrivendosi al concorso fotografico e video indetto da Regione Lombardia dal titolo «Premio regionale giovani», rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 18 e i 29 anni.

"Ho saputo del concorso tramite la mia ex professoressa del liceo, Maristella Picozzi, e ho deciso di partecipare – racconta sempre Giuseppe – L’ho fatto con un cortometraggio di animazione della durata di circa 4/5 minuti, incentrato sulla musica e sull’importanza dell’esperienza musicale per la persona. Per farla semplice, il video mostra un personaggio in metro che ascoltando la musica intraprende un viaggio sia fisico che mentale al di fuori di sé".

Il video con i Funky Lemonade

Il cortometraggio, interamente disegnato e animato da Giuseppe, si è avvalso del supporto del gruppo bergamasco dei   Funky Lemonade  per la colonna sonora, e ha rispecchiato in pieno quella che era la finalità del concorso indetto da Regione Lombardia, ovvero incentivare e dare ai giovani spazi e possibilità di esprimere sé stessi. È piaciuto così tanto che, a inizio dicembre, Giuseppe ha ricevuto la buona notizia: quella di essere rientrato nei 40 giovani premiati in tutta la Lombardia.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola oppure QUI

 

Seguici sui nostri canali