Corsi online certificati, come scegliere la piattaforma giusta

Grazie alla certificazioni di enti terzi è possibile entrare con facilità nel mondo del lavoro

Corsi online certificati, come scegliere la piattaforma giusta
Treviglio città, 22 Maggio 2020 ore 07:41

Non tutti i corsi online sono uguali perché non tutti sono certificati. Durante la quarantena imposta dal coronavirus l’utilizzo di internet è cresciuto esponenzialmente. E non solo per gioco, svago o passatempo, ma anche per motivi di studio, formazione e approfondimento.

Corsi online certificati, ampia varietà di scelta

Nei fatti, ciò che molti utenti hanno ricercato in queste e nelle settimane precedenti sono stati proprio i corsi online. Approfittando delle lunghe ore di solitudine domestica, infatti, giovani di ogni estrazione sociale e professionisti ne hanno approfittato per approcciare nuove materie, o per aggiornare le proprie conoscenze. Ciò che risulta subito evidente da un semplice ricerca su Google è che le piattaforme sono molto numerose. non solo, anche le materie proposte sono varie. Si spazia da temi generalisti, come il corso dedicato a chi cerca lavoro e vuole arrivare preparato al primo colloquio, ad argomenti altamente professionalizzanti come il coding o Autocad. Le curiosità? Abbiamo trovato corsi di galateo e per proprietari di cani, corsi per imparare a costruire una web radio, oppure cucinare da chef. C’è veramente l’imbarazzo della scelta.

Perché preferire i corsi certificati?

Scegliere un corso certificato da un ente terzo (per esempio Veriform), significa fare in modo che il tempo investito seguendo le lezioni e superando i test sia tempo speso bene. Una volta ultimato il corso, infatti, la certificazione permetterà di attestare che l’utente ha effettivamente seguito le lezioni e superato l’esame finale. Questo è possibile grazie a un sistema di tracciamento automatizzato dell’autenticità basato su QR Code che presto sarà anche su Blockchain. L’affidabilità di questi protocolli fa in modo che oggi le certificazioni siano accettate persino dalle Università che attribuiscono a esse crediti formativi, nonché da molti Enti e settori industriali specifici.

Quale piattaforma preferire?

Chi è alla ricerca di corsi online di qualità dovrebbe affidarsi alle piattaforme operative da più anni. Istituti online che offrono un accesso open a tutti i propri corsi, dietro il pagamento di una quota una-tantum. Altrettanto importante è la fruibilità del corso che dovrebbe essere 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. In questo modo è possibile seguire le lezioni in qualunque momento della giornata, accedendo alla piattaforma quando si ha realmente tempo per seguire le lezioni in modo proficuo e senza distrazioni. Infine, l’accesso al mondo del lavoro. I corsi proposti, infatti, dovrebbero rispondere alle reali esigenze nel determinato momento del mercato del lavoro. Se poi sono le stesse piattaforme di elearning a mettere in contatto le aziende con i propri iscritti, trovare un impiego è ancora più facile.

Corsi online certificati e tariffe

Il consiglio è quello di individuare le piattaforme che, dietro il pagamento di una tariffa una-tantum, permettono l’accesso senza scadenza a tutta la famiglia e a tutti i corsi. Attenzione, però, perché la crescente esigenza, da parte dei gestori di offrire corsi sempre più innovativi e qualificanti, potrebbe trasformare presto queste tariffe uniche, in canoni annuali.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia