Viola i domiciliari in comunità, 22enne finisce in carcere

Dietro alle sbarre è finito un 22enne rumeno pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Viola i domiciliari in comunità, 22enne finisce in carcere
Cronaca Romanese, 23 Dicembre 2017 ore 10:19

Era in affidamento in prova in Comunità, a Fara Olivana, ma ha violato le prescrizioni. Per questo un 22enne rumeno pregiudicato è stato arrestato e portato in carcere dai carabinieri. E' successo ancora. Dopo l'episodio di qualche giorno fa un altro provvedimento è stato aggravato dal mancato rispetto delle restrizioni dei domiciliari.

Viola i domiciliari

Stava scontando la sua pena in regime di affidamento in prova al servizio sociale il 22enne rumeno affidato a una Comunità di recupero di Fara Olivana con Sola. Durante tale periodo di inserimento e monitoraggio, l’uomo ha violato diverse prescrizioni attinenti il piano di recupero a cui era stato sottoposto. In particolare, uscendo dalla Comunità aveva fatto abuso di bevande alcoliche, rimanendo tra l’altro anche coinvolto in una violenta aggressione con terze persone. A questo punto, la Magistratura di Sorveglianza di Brescia ha revocato l’affidamento in prova e così disposto la traduzione in carcere del 22enne. Ieri sera infatti i militari della Stazione di Romano di Lombardia, lo hanno arrestato e poi accompagnato nella Casa Circondariale di Bergamo, dove sconterà il suo prosieguo di pena.

Nei guai per reati contro il patrimonio

L’uomo era stato sottoposto a misura alternativa in ragione dei suoi trascorsi per reati contro la persona e contro il patrimonio. A distanza di pochi giorni, è quindi l’ennesima revoca di un piano di inserimento in una Comunità a causa di condotte improprie da parte dei beneficiari, il tutto grazie all’attenta attività di vigilanza e controllo dell’Arma dei carabinieri, oltre che da parte ovviamente della direzione della Comunità.