Menu
Cerca
Vaccini

Vaccini, sprint nella Bassa: raggiunto il traguardo delle 100mila dosi

In una settimana 16mila somministrazioni (+60%).

Vaccini, sprint nella Bassa: raggiunto il traguardo delle 100mila dosi
Cronaca Treviglio città, 20 Aprile 2021 ore 15:50

Si avvicina il traguardo delle centomila dosi di vaccino inoculate nei cinque hub dell’Asst Bergamo Ovest. La soglia delle cinque cifre potrebbe è stata superata ieri, martedì 20 aprile. Intanto, sono cominciate anche le somministrazioni a domicilio, con il supporto della casa di riposo Anni Sereni.

Sprint di vaccini: 16mila in una settimana

Lo rivelano i numeri dell’ultimo report sull’andamento dei centri vaccinali di Spirano, Antegnate, Treviglio, Dalmine e Mapello, gestiti dall’azienda socio sanitaria trevigliese. A ieri, lunedì 19 aprile, le dosi somministrate dall’inizio della campagna vaccinale erano 97mila e 292, con un netto “sprint” di oltre 16mila vaccini in una sola settimana (mentre mediamente, da ormai alcune settimane si vaccinavano circa 10mila persone in sette giorni).

Impennata: +60%

L’incremento ha riguardato soprattutto l’hub di Dalmine, ma anche a Treviglio si è aumentato nettamente il totale delle somministrazioni. L’ultimo report diffuso, infatti, vede il totale delle somministrazioni a 97.292 con un incremento in tutti i centri vaccinali. Nel dettaglio a Spirano (attivo dal 16 febbraio) sono state effettuate 24.585 somministrazioni, ad Antegnate (attivo dal 26 febbraio) sono state 25.182, a Treviglio (attivo dal 1 marzo) sono state 13.510, a Dalmine (attivo dal 15 marzo) sono state 11.029, a Mapello (aperto il 26 marzo) sono state 1952. A queste si aggiungono le vaccinazioni ospedaliere dei pazienti estremamente vulnerabili (432) e quelle della prima fase che aveva interessato il personale medico e sanitario e i pazienti delle Rsa.

 

Vaccini per sede nella Bassa

 

Vaccini per tipo nella Bassa